Nel 2018 cresciuto il turismo verso la “destinazione Emilia”: segno più per le province di Piacenza, Parma e Reggio

Piazza Duomo a Parma

Nel 2018 il turismo nell’Emilia occidentale è in crescita: anche se i numeri non sono paragonabili con quelli del resto della regione, il distretto di “Destinazione Emilia” (le province di Piacenza, Parma e Reggio) lo scorso anno ha fatto registrare segno positivo e numeri che fanno ben sperare per il futuro.

Il 2018, infatti, si è chiuso con un aumento del 6,8% degli arrivi (pari a un milione e 390mila) e del 4,2% delle presenze (oltre tre milioni). Se il turismo italiano rappresenta ancora i due terzi del mercato, è stato il segmento dell’estero quello che ha fatto segnare la crescita più marcata, con +11,1% di arrivi e +7,2% di presenze.

I mesi nei quali gli arrivi hanno superato le 100mila unità sono stati quelli da marzo a ottobre, con picchi verso la fine dell’anno (Natale e Capodanno).



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu