Vecchi con il partigiano Alì: “I valori dell’antifascismo si rispettano, non si calpestano”

vecchi_art

Il sindaco di Reggio Emilia Luca Vecchi con un post e una foto con l’ex partigiano Giglio Mazzi, 93 anni, nome di battaglia Alì, replica alla recente provocazione della candidata di Fratelli d’Italia, Giorgia Manghi, che in uno spot elettorale si era pulita il tacco di una scarpa con una maglietta antifascista per poi buttarla. “I valori dell’antifascismo si rispettano, non si calpestano”, recita il virgolettato sulla pagina del sindaco.



C'è 1 Commento

Partecipa anche tu
  1. Antitaliano

    Certo che aver rischiato di prendere una schioppettata dai nazisti per poi trovarsi a fare il tifo per uno che ha la moglie in odore di ‘ndrangheta….


Invia un nuovo commento