Reggio. Dopo il flop cosmico del voto di quartiere, interrogazione in Consiglio: quanto ci costa?

oznorCOBR

Dopo il fragoroso flop del voto per le 9 Consulte dei 55 quartieri di Reggio Emilia, i votanti (i dati sono dello stesso Comune capoluogo) sono stati complessivamente 5.251, cioè il 3,59% degli aventi diritto, che erano in totale 146.099: oltre ai maggiorenni, anche i 16 e 17enni e i residenti senza cittadinanza, oggi i consiglieri comunali di Coalizione Civica depositeranno una interrogazione in Sala del Tricolore per capire “quanto ci sono costate e invita gli amministratori fin da ora a presentare pubblicamente le spese”.

Scrivono i consiglieri comunali di Coalizione Civica Fabrizio Aguzzoli e Dario De Lucia: “Sono costate centinaia di migliaia di euro di soldi pubblici ma ha votato il 3,59% degli aventi diritto. Le consulte non hanno convinto i reggiani. I votanti sono stati complessivamente solo 5.251 su 146.099 aventi diritto”. E continuano: “Ci teniamo a ringraziare tutti i candidati e non vediamo l’ora di conoscere gli eletti. Molti sono iscritti al PD ai partiti che sostengono Luca Vecchi ma a noi questo non importa e non abbiamo pregiudiziali, saremo sul territorio come sempre e vogliamo aiutare i cittadini nel contenuto dei problemi”.

Ma, prosegue il comunicato “fanno sorridere i toni trionfalistici del giovane Assessore De Franco, meglio il più defilato silenzio del Sindaco Luca Vecchi (d’altronde fa politica da oltre 20 anni e ha imparato a farla da Graziano Delrio).

Nei giorni passati il panico, non si riuscivano a trovare candidati, e si temeva la bassa affluenza per il 60% dei posti eleggibili. Sì perché in questo sistema di “partecipazione” circa il 40% dei posti vengono direttamente assegnati da chi ci governa per cooptazione. Noi avevamo un’altra idea ma al PD non piaceva per niente. Il progetto Rivogliamo le Circoscrizioni avrebbe dato poteri, budget e una rappresentanza vera ai nostri quartieri e frazioni ma per fare vera partecipazione devi delegare e non avere paura dei tuoi cittadini”, dice Fabrizio Aguzzoli, di Coalizione Civica.

Aggiunge il capogruppo in Sala Tricolore di Coalizione Civica, Dario De Lucia: “Non si riesce a trovare da nessuna parte il dato su quanti soldi pubblici sono costate le Consulte volute da Sindaco e Assessori di Reggio Emilia. Oggi Coalizione civica Reggio Emilia ha depositato una interrogazione per capire quanto ci sono costate e invita gli amministratori fin da ora a presentare pubblicamente le spese come si dovrebbe fare senza alcun sollecito”.

E concludono: “La proposta Rivogliamo le Circoscrizioni collegava il risultato alle elezioni dei quartieri a quello delle amministrative del 2024, le centinaia di migliaia di euro spesi per gestire il lancio della complessa macchina del progetto potevano essere spesi direttamente per i quartieri. Avremo avuto i rappresentanti dei quartieri con un mandato politico e soldi da spendere per i quartieri invece che per gli spot su RadioBruno.”

Appena lunedì, invece, l’assessore ai Quartieri del Comune di Reggio Emilia, Lanfranco de Franco, si era detto soddisfatto per la partecipazione al voto. “Siamo molti soddisfatti del risultato di partecipazione ottenuto dal voto per le nuove Consulte 5.251 persone che si attivano per votare i propri rappresentanti sono un bellissimo messaggio di fiducia verso questo nuovo progetto, come già lo sono stati i 245 candidati che si sono messi a disposizione nelle settimane scorse. Non era facile riattivare meccanismi di rappresentanza dei quartieri dopo ben 13 anni dalle ultime elezioni delle Circoscrizioni e senza possibilità di organizzare un’elezione ‘istituzionale’ con un traino comunicativo nazionale, ma l’esito ci conferma che c’era voglia e bisogno di ricostruire questi spazi di dialogo tra Amministrazione comunale e quartieri. È stato un momento di partecipazione importante per la nostra città, a cui ora daremo seguito con la scelta dei rappresentanti delle realtà territoriali e l’avvio dei lavori delle Consulte a inizio 2023”.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu