Reggio. Auguri natalizi: il sindaco incontra la municipale e il fido Victor

sindaco_victor

Il sindaco Luca Vecchi e l’assessora a Sicurezza e Cultura della legalità Natalia Maramotti hanno incontrato il comandante della Polizia locale Stefano Poma e gli agenti del Corpo per lo scambio di auguri natalizi. Per l’occasione sono stati presentati ufficialmente l’ispettore capo Corrado Bernardi e il suo fido compagno, il cane antidroga Victor , da qualche giorno formalmente in servizio anche a Reggio Emilia due volte la settimana, inserito con il suo conduttore nel nucleo Antidegrado.

Il sindaco Luca Vecchi ha ringraziato la Polizia locale per “l’approccio con cui affronta i temi di sua competenza in città e per la passione e professionalità”, che gli agenti mettono nel loro lavoro. “E l’apprezzamento di tutte le Istituzioni della città – ha aggiunto – testimonia il buon lavoro di tutto il Comando. Il futuro passa attraverso la nuova sede della Polizia locale progettata non solo per trasmettere un messaggio di sicurezza alla città ma per rispondere con maggior funzionalità alle complesse esigenze del Corpo”.
Ai saluti si è unita l’assessora Natalia Maramotti che ha voluto sottolineare la straordinaria capacità degli agenti della Polizia locale di ‘fotografare le situazioni’ e scegliere le soluzioni giuste, nelle situazioni più consuete come in quelle più complesse: “Una dote – ha sottolineato – scaturita dalla radicata presenza sul territorio e dall’approccio umano ai problemi dei cittadini”.

Intanto Victor, con il suo conduttore, ha iniziato in maniera brillante la sua sistematica attività a Reggio Emilia: grazie al fiuto del pastore tedesco sono stati ritrovati 14 grammi di marijuana e quattro sono le persone trovate in possesso di sostanze stupefacenti.
Nelle giornate di lunedì 17 e di giovedì 20 dicembre, infatti, gli operatori di via Brigata Reggio hanno passato al setaccio la zona di piazzale Europa, delle ex Reggiane e del centro storico. Gli agenti hanno fermato identificato e segnalato alla Prefettura quattro persone trovate in possesso sostanze stupefacenti. Il fiuto di Victor ha infine permesso di recuperare 14 grammi di marijuana occultati in un cespuglio vicino ad uno dei capannoni dismessi di via Agosti.

Victor, un pastore tedesco dark sable di tre anni, da circa due anni lavora in pianta stabile nella Polizia locale, impegnato sia nella lotta all’abuso di sostanze stupefacenti, sia nella ricerca di persone scomparse. Nonostante fosse fresco di brevetto per la ricerca di persone in superficie, la scorsa primavera il suo fiuto infallibile ha permesso di rintracciare e portare in salvo un’anziana donna che si era allontanata da una casa di riposo in città. Seguito passo-passo dall’ispettore Bernardi, referente provinciale per la ricerca delle persone scomparse, l’agente Victor sta ora ultimando l’addestramento per il ritrovamento di vittime sepolte dalle macerie.
Entro pochi mesi il nuovo brevetto gli permetterà di raccogliere l’eredità di Duca, primo cane in servizio alla Polizia locale di Reggio Emilia e provincia e annoverato tra i cani eroi di Amatrice, nei soccorsi post terremoto. Grazie lui due famiglie hanno recuperato i corpi di altrettante vittime della terribile scossa. Duca, che oggi ha 13 anni, cioè un’età avanzata per un cane, a casa dell’ispettore Bernardi si gode la meritata pensione.
Nelle scuole dell’Unione montana dei Comuni dell’Appennino reggiano, l’ispettore Bernardi e il suo compagno Victor partecipano inoltre a campagne contro l’abbandono degli animali.

L’accordo che permette a Victor e Bernardi di entrare stabilmente in servizio per due giorni alla settimana nell’organizzazione del Comune di Reggio Emilia è stato approvato all’unanimità poche settimane fa dal Consiglio comunale e consolida la decennale collaborazione tra la città e il Comune di Casina poi entrato nell’Unione montana dei Comuni dell’Appennino reggiano. Pur rimanendo all’interno dell’organico della Polizia locale e della Protezione civile, Bernardi e Victor, che in passato hanno collaborato anche con altre forze di polizia, saranno una carta importante da giocare nel contrasto allo spaccio a disposizione anche di altri Corpi di Polizia, da sempre in prima linea contro il traffico di stupefacenti.



C'è 1 Commento

Partecipa anche tu

Invia un nuovo commento