Brescello. Non sbriga le faccende di casa, il marito la prende a martellate

violedon

Una discussione sulle faccende domestiche ha visto un 52enne italiano, residente in un comune della Bassa reggiana, aggredire la moglie colpendola con un martello.

A lanciare l’allarme al 112 la figlia maggiorenne della copia che informata telefonicamente dell’accaduto dalla mamma ha lanciato l’allarme al 112. Sul posto sono subito intervenuti i carabinieri della stazione di Brescello che hanno garantito subito i soccorsi alla donna, una casalinga 50enne, trovata fuori dall’abitazione con evidenti ematomi che si estendevano a tutta l’emifaccia sinistra.

Quest’ultima trasportata in ambulanza in ospedale è stata ricoverata e giudicata guaribile con una prima prognosi in 20 giorni. L’uomo, un 52enne italiano, che si trovava dentro casa, è stato fermato dai carabinieri di Brescello che ricostruito l’accaduto lo dichiaravano in arresto per il reato di lesioni personali aggravate.

Lo steso al termine delle formalità di rito è stato ristretto nel carcere di Reggio Emilia a disposizione della di Maria Ruta Pantani, sostituto presso la Procura reggiana, titolare dell’inchiesta.

Nell’abitazione i carabinieri hanno recuperato e sequestrato il martello che a detta della donna sarebbe stato utilizzato dal marito per colpirla durante la lite.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu