Discoteche, “aperte per chi ha il green pass”

disco_teca

Questo il pensiero del presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini e dell’assessore regionale al Turismo e commercio, Andrea Corsini, intervengono sulla riapertura delle discoteche.

“Riaprirle permettendo l’accesso solo a chi ha il green pass e nel rispetto di protocolli condivisi. Coi locali chiusi, adesso si balla ovunque senza regole, quando invece non bisogna abbassare la guardia. Non bisogna dimenticare cosa successe la scorsa estate, insieme insistiamo sulla necessità per tutti di vaccinarsi, la sola vera arma per fermare definitivamente il contagio”.

E ancora: “Non dobbiamo più tornare a richiudere ciò che oggi è aperto, e cioè la gran parte di attività e servizi. Né dobbiamo dimenticare ciò che successo la scorsa estate, seguita poi dalla seconda e dalla terza ondata della pandemia. Adesso abbiamo i vaccini e una campagna di somministrazioni in pieno svolgimento da completare, ma la variante Delta non ci deve fare abbassare la guardia. In tale contesto, rispetto alla riapertura o meno delle discoteche, bisogna prendere atto che al di fuori dei locali, ora chiusi, si balla ovunque, in maniera non regolata e con assembramenti molto pericolosi. Meglio quindi farlo in maniera controllata – coclude la nota della Regione – per questo chiediamo di aprire le discoteche permettendo l’accesso ai soli possessori di green pass e nel rispetto di protocolli condivisi. Insistendo insieme sulla necessità per tutti di vaccinarsi, la sola vera arma per fermare definitivamente il contagio”.



C'è 1 Commento

Partecipa anche tu
  1. Giancarla Bellei

    Si assolutamente al Green pass nei luoghi pubblici! Non ci si può lamentare x chiusure e ripresa lenta se tutti non sii assumono responsabilità con la vaccinazione!! Dalle figure politiche mi aspetto responsabilità sovciale!


Invia un nuovo commento