Temporali e poi meteo instabile sino a domenica

temporale_estivo

Una depressione atlantica sta causando una perturbazione partita dai settori alpini occidentali, poi in estensione a tutto il nord e su parte del centro Italia, con fenomeni temporaleschi anche intensi. Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile d’intesa con le regioni coinvolte – alle quali spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati – ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse. I fenomeni meteo, impattando sulle diverse aree del Paese, potrebbero determinare delle criticità idrogeologiche e idrauliche che sono riportate, in una sintesi nazionale, nel bollettino nazionale di criticità e di allerta consultabile sul sito del Dipartimento.

L’avviso prevede precipitazioni da sparse a diffuse, a prevalente carattere di rovescio o temporale, su Piemonte e Valle d’Aosta, in estensione dalla notte, a Lombardia, Emilia-Romagna, Veneto e Toscana. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, grandinate, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento.

Gli esperti meteo di Arpae (Agenzia regionale per la prevenzione, l’energia e l’ambiente), con la Protezione civile regionale, hanno prolungato l’allerta gialla (criticità ordinaria) anche alla giornata del 14 luglio, per vento forte, in Appennino in provincia di Piacenza, Parma, Reggio Emilia, Modena, Bologna, Forlì Cesena e Rimini. Sono inoltre previste ancora condizioni di instabilità lungo i rilievi e sulla pianura occidentale della regione, a cui potranno essere associati altri temporali.

Il tempo migliorerà poi da giovedì 15 luglio ma rimarrà sostanzialmente instabile fino a domenica, con temeprature più fresche. Mentre la prossima settimana già da lunedì 19 torneranno sole e caldo.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu