Città internazionale. L’assessore De Franco illustra progetto reggiano sui quartieri al webinar di Eurotowns

defranco

L’assessore comunale alla Casa e alla Partecipazione Lanfranco De Franco parteciperà questo pomeriggio al webinar “We know you, you know us! How medium-sized cities empower their citizens in a closer way” promosso da Comune di Reggio Emilia e Fondazione E35 insieme alla rete di città europee Eurotowns che anche quest’anno ha voluto promuovere un evento in occasione della Settimana europea delle Regioni e delle Città. L’assessore alle 16.30 illustrerà il progetto reggiano Quartiere bene comune, un protocollo per la città collaborative.

“Reggio Emilia si conferma una città impegnata e protagonista nel panorama europeo tra le città di media dimensione. In un periodo come questo è importante continuare a mantenere vivo un dialogo e un confronto costruttivo con le città europee, per scambiare buone pratiche e nuove idee per affrontare le sfide che ci troviamo quotidianamente ad affrontare”, dichiara l’assessore Lanfraco De Franco.

La Settimana Europea delle Regioni e delle Città è il più grande evento annuale, solitamente realizzato in presenza a Bruxelles, dedicato alle politiche regionali. L’evento, quest’anno alla sua 18° edizione, è cresciuto fino a diventare uno momento di confronto e networking capace di riunire regioni e città di tutta Europa, i loro rappresentanti politici, funzionari, nonché esperti ed accademici, per promuovere ogni anno l’apprendimento delle politiche e lo scambio di buone pratiche. Nel 2019 si sono registrati oltre 9000 partecipanti e più di 330 eventi tra workshop e sessioni a conferma della pertinenza e del potenziale dell’evento come piattaforma per la comunicazione politica in relazione allo sviluppo della politica di coesione dell’Unione europea.

Quest’anno, la Settimana Europea delle Regioni e delle Città si realizzerà principalmente online e si svilupperà nell’arco di tre settimane durante il mese di ottobre e ciascuna delle 3 settimane, sarà dedicata ad uno specifico argomento: Empowering Citizens (5-9 ottobre 2020), Cohesion and Cooperation (12-16 ottobre 2020), Green Europe in cooperation with the Green Week (19-22 ottobre 2020).

Anche quest’anno il Comune di Reggio Emilia partecipa all’evento in collaborazione con la rete Eueotowns promuovendo un webinar per dimostrare come gli approcci partecipativi promossi dalle città di media dimensione sono importanti per riconoscere le esigenze dei singoli cittadini. Attraverso i progetti presentati si vogliono evidenziare importanti e significativi percorsi di collaborazione e di partecipazione attiva tra Pubbliche Amministrazioni e cittadini, percorsi che riflettono le esigenze della comunità nelle politiche locali.

I progetti presentati metteranno in evidenza i diversi approcci partecipativi adottati dalle diverse città favorendo inoltre un rinnovato avvicinamento e fiducia nelle istituzioni europee e nei valori europei. Vengono presentati i progetti della città di Roeselare (Belgio), Manresa (Spagna), Jyväskylä (Finlandia).

Sempre all’interno della collaborazione con la rete Eurotowns, l’assessore De Franco ha partecipato lo scorso 18 settembre alla conferenza online Europe’s cities fit for future, promossa da the German Association for Housing, Urban and Spatial Development and the German Federal Ministry of the Interior, Building and Community in collaborazione con Urbact per sottolineare che i quartieri, le città e le regioni sono il nucleo di uno sviluppo innovativo, integrato e inclusivo, vicino ai cittadini e alle loro esigenze.

La rete Eurotowns è stata fondata nel 1991 come rete europea per le città di media dimensione con una popolazione tra 50.000 e 250.000. Il Comune di Reggio Emilia è membro della rete dal 1997 e negli anni ha rivestito la carica di Presidente del network ed attualmente copre il ruolo di Vice – Presidente.

La rete vuole promuovere e sostenere il ruolo che le città di media dimensioni possano svolgere, un ruolo cardine a livello Europeo volto ad attivare un dialogo tra i membri per aumentare la consapevolezza dei partner (istituzionali, economici e civili) sul processo di integrazione europea e sulle politiche europee all’interno delle realtà locali che aderiscono alla rete.



C'è 1 Commento

Partecipa anche tu
  1. Maria

    Partecipazione, vicinanza ai cittadini… proprio l’assessore che promuove l’esproprio di persone dalle proprie civili abitazioni…. è come dire ad macellaio di vendere solo verdura….sa quel che fa, ma tra il dire ed il fare c’è il diluvio che ha interessato i residenti di via paradisi.


Invia un nuovo commento