Bobbio. Cammina sul parapetto ma perde l’equilibrio e cade nel fiume, grave ragazzo di 17 anni

ambulanza 118 emergenza

Nella notte tra sabato 21 e domenica 22 agosto a Bobbio, in Valtrebbia, in provincia di Piacenza, un ragazzo di 17 anni è stato soccorso dopo essere precipitato sul greto del fiume Trebbia da un’altezza di 15 metri, mentre camminava sulla strada statale 45. Il giovane è stato trasportato in condizioni molto gravi con l’eliambulanza all’ospedale Maggiore di Parma: qui, a causa dei gravissimi traumi riportati nella caduta, è stato ricoverato nel reparto di rianimazione.

I carabinieri di Bobbio stanno ancora indagando sulla dinamica di quanto accaduto e sulle cause della caduta: dalle prime informazioni pare che il giovane, intorno alle 4 di notte, stesse camminando insieme ad alcuni amici – per scherzo o per sfida – sul parapetto che si affaccia a strapiombo sul fiume Trebbia, quando a un certo punto avrebbe perso l’equilibrio cadendo nel vuoto.

Per salvarlo sono intervenuti i vigili del fuoco e il Soccorso alpino: all’alba il diciassettenne, dopo un intervento complicato dalla difficoltà nel raggiungere il punto in cui si era verificata la caduta, situato tra il muro di contenimento della strada e le acque del fiume, è stato recuperato grazie a un elicottero del 118 partito da Brescia, che tramite un verricello lo ha caricato in volo e lo ha trasportato d’urgenza all’ospedale di Parma.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu