Asse M5s-Lega, a Imola stop insegne in arabo in ospedali e spazi Ausl

ospedali_art_new

Addio alle scritte tradotte anche in arabo sulla segnaletica all’interno di ospedali e spazi dell’Ausl. E’ quanto ha deciso il consiglio comunale di Imola, in cui la maggioranza targata M5s (che l’anno scorso ha strappato per la prima volta la roccaforte rossa al centrosinistra) ha emendato e votato un ordine del giorno presentato dalla Lega. Sul testo si è invece astenuto il Pd. A darne conto è l’edizione locale del Resto del Carlino. La tendenza di eliminare la lingua araba a vantaggio di italiano e inglese è già in atto da qualche tempo da parte dell’azienda sanitaria, ma ora è l’ordine del giorno del consiglio comunale a mettere nero su bianco questa decisione, perché – come si legge nel testo approvato – “non è certo la lingua araba ad agevole i fruitori degli spazi” e “nemmeno li aiuta a integrarsi”.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu