Turista finlandese violentata a Bologna, in corso le indagini per rintracciare il complice

controlli polizia Modena volanti

Il questore di Bologna Isabella Fusiello, in un aggiornamento sul caso della turista finlandese di 22 anni molestata sessualmente nella notte tra il 19 e il 20 agosto scorsi nella zona universitaria della città felsinea, ha reso noto che sono ancora in corso le indagini per rintracciare il complice del ragazzo già arrestato per il fatto (è accusato di violenza sessuale) e per identificare altre persone che avrebbero prima “incitato alla violenza” e poi anche filmato alcune scene con i propri telefoni cellulari; circostanza, quest’ultima, che sarebbe stata confermata dall’analisi dei filmati dei sistemi di videosorveglianza della zona.

La vittima, secondo la ricostruzione degli investigatori della squadra mobile, avrebbe ricevuto “attenzioni” a sfondo sessuale da parte dei due giovani mentre era in stato di incoscienza, seduta a terra, all’altezza di largo Respighi.

Uno di loro, un ragazzo di 23 anni richiedente asilo di nazionalità marocchina, è stato fermato dalla polizia la notte stessa dell’aggressione sessuale, dopo essere stato inseguito e segnalato da alcuni passanti, mentre il secondo indagato è tuttora ricercato. Come è emerso dagli approfondimenti investigativi, inoltre, anche un’altra ragazza – amica della vittima – avrebbe subito a sua volta molestie sessuali da parte dalle stesse due persone.

“Non bisogna dimenticare – ha spiegato Fusiello – che ogni cittadino ha il dovere di impedire che un reato al quale assiste sia portato a ulteriori conseguenze, e il fatto di aver assistito passivamente a una situazione di pericolo non li esime da eventuali responsabilità, anche penali”. Fusiello ha voluto poi incontrare e ringraziare i due ragazzi – uno originario della Nigeria e l’altro del Mali – che quella notte sono intervenuti, prima per aiutare la vittima e poi inseguendo l’aggressore fino a quando non è arrivata la pattuglia della polizia: “Il loro comportamento è stato encomiabile”.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu