Mediopadana, consultazioni per i servizi

mediopadana_art

Proseguono le attività per la valorizzazione della Stazione AV Mediopadana, come stabilito dall’Accordo tra Rfi (Rete ferroviaria italiana) e il Comune di Reggio Emilia. E’ stata infatti pubblicata da Rfi la “Consultazione preliminare di mercato finalizzata all’intervento di completamento della Stazione di Reggio Emilia – AV, per l’insediamento al piano terra dell’attuale edificio di un polo di eccellenza del territorio Mediopadano”. Tale avviso è consultabile presso il sito web di Rfi e la scadenza è prevista per fine giugno.

I documenti pubblicati da Rfi comprendono le analisi e le prime indicazioni progettuali condivise con il Comune di Reggio Emilia, riguardanti l’intervento di rifunzionalizzazione e completamento della Stazione AV Mediopadana, con particolare riferimento alla riqualificazione degli spazi del piano terra, attualmente in gran parte inutilizzato, nell’ottica di favorire l’insediamento di una serie di attività di diversa natura, tali da far diventare la Stazione una vera e propria porta di accesso alla città di Reggio Emilia e all’area vasta.

Attualmente gli spazi inutilizzati al piano terra della stazione sono oltre 9.000 metri quadrati: di questi circa 2.000 verranno sviluppati direttamente da Rfi per servizi aggiuntivi al viaggiatore (tra cui una nuova hall di ingresso sul lato est, una velostazione coperta, nuove scale mobili e ascensori) mentre i restanti 7.000 metri quadrati sono oggetto delle proposte promosse con la consultazione di mercato, inerenti spazi per servizi al territorio e alla clientela.

Con la consultazione preliminare RFI intende sottoporre al mercato specifici quesiti di natura tecnica ed economica al fine di verificarne l’interesse per la successiva realizzazione. La consultazione è pertanto propedeutica alla predisposizione, entro il mese di dicembre, del progetto definitivo il più possibile coerente con gli obiettivi di qualità condivisi fra RFI e il Comune di Reggio Emilia nonché le opportunità manifestate dal territorio. Successivamente verranno selezionati con gara ad evidenza pubblica i partner coi quali costruire e gestire l’intervento di riqualificazione della Stazione.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu