San Polo d’Enza, sequestrate tre bombe carta a due giovani di 18 e 20 anni

bombe_carta_sequestro_24e

I carabinieri di San Polo d’Enza, in provincia di Reggio, hanno sequestrato tre bombe carta destinate probabilmente a essere fatte esplodere nella notte di Capodanno. I tre pericolosi ordigni artigianali, contenenti circa mezzo chilo di esplosivo, sono stati rinvenuti dai militari nella disponibilità di due ragazzi reggiani di 18 e 20 anni, che sono stati denunciati alla procura per detenzione di materiali esplodenti senza alcuna certificazione Cee.

I due giovani, alla vista della pattuglia dei carabinieri, hanno gettato in un prato uno degli ordigni esplosivi nel tentativo di non essere scoperti: i militari, tuttavia, una volta recuperato l’oggetto e accertata la sua natura hanno approfondito le indagini rinvenendo in possesso dei due ragazzi altre due bombe carta simili alla prima.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu