Reggio. Salati (Lega): apro il mio garage e vi trovo un povero senza tetto. Questa è solidarietà della sinistra

senza_tetto

Scrive Roberto Salati, consigliere comunale della Lega a Reggio Emilia: “Sono scene che non si dovrebbero mai vedere in una società civile. E’ vergognoso che la giunta continui a sbandierare progetti e ideali di inclusione e solidarietà è poi abbandoni questa povera gente a carico della comunità! Sono stato avvertito dai condomini di via Fratelli Tondelli in città, dell’occupazione abusiva di un garage di mia proprietà.

Arrivato ed aperto il basculante, mi sono trovato davanti questo povero ragazzo richiedente asilo, abbandonato dalle nostre istituzioni, completamente perso nelle sue storie di droga e degrado. Non voleva essere ripreso. Ha già troppe condanne per spaccio sulle spalle. Non vuole essere rimpatriato. Ormai la sua vita è questa. Sa di essere solo, sa benissimo che nessuno lo può aiutare. Mi dispiace per te Abdel, so che non è certamente colpa tua. Vorrei poterti dare un aiuto, un lavoro, una possibilità di vita migliore, ma non posso fare nulla per te, la tua situazione documentale non me lo consente. Siamo costretti a convivere con queste situazioni drammatiche. Questo è il risultato della politica fallimentare della sinistra!

Cari concittadini e residenti delle zone più critiche della città, ricordatelo il 25 settembre: “Il vero cambiamento si fa in cabina elettorale”.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu