Il presidente Bonaccini a Gattatico: visita anche il Villaggio di Babbo Natale

Stefano Bonaccini mascherina nera

Nella mattinata di venerdì 3 dicembre, è attesa a Gattatico la visita del Presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini.

Il primo appuntamento è fissato in Municipio, in località Praticello, alle ore 9:00.
Qui il Presidente incontrerà il sindaco Luca Ronzoni, la Giunta e i Consiglieri Comunali, oltre che i dipendenti dell’Ente.
Sarà quindi scoperta la targa di titolazione della Sala civica comunale, che sarà dedicata a Zakia Nabil.
La figura pubblica di Zakia è stata quella dell’assistente sociale, della mediatrice culturale e della consigliera comunale. La sua prematura scomparsa, un anno fa, ha privato la sua famiglia ed il paese di una persona solare, disponibile, dedita al lavoro e all’ascolto: il nome completo della sala sarà “Sala del Sorriso – Zakia Nabil”, proprio perché il suo sorriso è ancora ricordato da tutta la comunità.
Il percorso di Zakia è inoltre importante perché è un positivo esempio di integrazione: come donna di origine straniera, ha saputo – con lo studio e la dedizione al lavoro – inserirsi (ed aiutare altri ad inserirsi) nel tessuto sociale del paese, raccogliendo stima ed apprezzamento, al punto da essere scelta come consigliera comunale.

Il Presidente Bonaccini sarà poi omaggiato di alcune tipicità locali: il cesto conterrà Parmigiano-Reggiano di uno dei caseifici locali (pluripremiato per la qualità del prodotto), vino, miele e cappelletti tricolore, un’originale creazione di due giovani imprenditrici locali (titolari del Laboratorio gastronomico Boun da Mat), che è anche un’idea solidale, perché parte del ricavato delle vendite va a beneficio del fondo di solidarietà comunale.

La tappa successiva della visita del Presidente Bonaccini si svolgerà al Mondo Verde Garden, una delle realtà commerciali più dinamiche del territorio.
Nata come una semplice serra florovivaistica, l’attività si è ampliata nel tempo: già da qualche anno, grazie all’apertura del Villaggio di Babbo Natale, nei mesi autunnali diventa meta abituale di visitatori da tutto il Nord Italia.

 



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu