Fino al 12 novembre ritornano “I Super Coccolosi” di Conad a sostegno del Mire

Super Coccolosi 2018 Conad

È attiva dal 3 ottobre l’iniziativa “I Super Coccolosi” promossa da Conad Centro Nord in tutti i punti vendita di Lombardia ed Emilia-Romagna (per le province di Reggio, Parma e Piacenza): fino al 12 novembre, con una spesa minima di 25 euro (più un contributo di 4,50 euro), si potrà avere uno dei dodici animaletti protagonisti dell’autunno di Conad o il tronco/puff porta peluche.

L’iniziativa sarà suddivisa su tre periodi, della durata di due settimane ciascuno, durante ognuno dei quali si potranno collezionare fino a quattro peluche: i Coraggiosi, i Simpatici e i Fantastici. Per ogni peluche/puff saranno destinati in beneficenza 50 centesimi a favore di enti e associazioni territoriali a sostegno di sei progetti solidali rivolti per lo più a bambini e bambine.

Per la provincia di Reggio, in particolare, la donazione sarà a favore dell’associazione CuraRE Onlus, nata nel 2011 per sostenere la realizzazione del dipartimento Mire (Maternità Infanzia Reggio Emilia), un nuovo edificio che sorgerà di fianco all’arcispedale Santa Maria Nuova e che avrà come obiettivo la tutela della salute della donna, del neonato e del bambino.

La donazione sarà utilizzata per contribuire all’acquisto di attrezzature mediche ultra-specialistiche necessarie per dotare le future sale parto e le sale operatorie del Mire di appropriate “isole neonatale”, postazioni di ultimissima generazione per la rianimazione neonatale. Si tratta di veri e propri distaccamenti delle Tin (Terapie intensive neonatali ), che in poco spazio racchiudono tutti i macchinari utili alla gestione del neonato critico: lampade radianti e sistemi di servo-controllo della temperatura, ventilatori per la respirazione artificiale dei neonati attraverso presidi in grado di garantire una “ventilazione gentile”, monitor polifunzionali per il rilievo dei parametri vitali (frequenza cardiaca, frequenza respiratoria, saturazione di ossigeno, pressione arteriosa), aspiratori a circuito chiuso e limitati in pressione, bilance neonatali.

Per Giancarlo Gargano, direttore del reparto di neonatologia del Santa Maria Nuova e membro del consiglio direttivo di Curare Onlus, “nella maggior parte dei casi la nascita è un evento miracoloso e meraviglioso che si svolge in modo totalmente naturale, ma talora subentrano alcune complicanze e in questi casi è indispensabile mettere in atto sul neonato procedure urgenti e tempestive. Circa il 10% dei neonati necessita infatti di una qualche forma di assistenza nella transizione dalla vita intra- a quella extrauterina, e quasi l’1% ha bisogno di misure di rianimazione estensive come intubazione, massaggio cardiaco e farmaci”.

“Oggi sappiamo – ha aggiunto Gargano – che gran parte del futuro di questi bambini si gioca nei primissimi minuti di vita e che gli interventi messi in atto in queste fasi sono in grado di condizionare in maniera diretta e significativa la sua prognosi futura. Le “isole neonatali” che verranno donate al Mire attraverso il progetto di Conad offriranno anche ai neonati più sfortunati le opzioni terapeutiche migliori e tecnologicamente più avanzate per evitare l’insorgenza di complicanze”.

Per Paola Rondanini, membro del consiglio di amministrazione di Conad Centro Nord, “nessun uomo è un’isola, come recita la frase di John Donne alla quale si ispira Conad nell’essere impresa responsabile nei territori in cui opera. Allo stesso modo non lo sono i punti vendita Conad, che nascono, crescono e si sviluppano all’interno delle comunità in cui sono presenti. Ne è una dimostrazione la collaborazione che da diversi anni ci vede al fianco dell’arcispedale Santa Maria Nuova e che ci ha permesso, grazie ai nostri soci imprenditori e ai nostri clienti, di contribuire alla realizzazione di diversi progetti riguardanti il Core, per poi passare lo scorso anno al sostegno per il Mire. Ci auguriamo un grande successo anche per questa iniziativa, contando sempre sulla generosità della comunità reggiana”.

“Siamo felici di avere un partner importante come Conad Centro Nord, così vicino alle persone e che ha deciso di aiutarci concretamente a sensibilizzare la cittadinanza al progetto Mire, un dipartimento che servirà tutto il nostro territorio e che è sempre più una realtà”, ha concluso la presidente dell’associazione CuraRE Onlus Deanna Ferretti: “Grazie quindi a tutti coloro che acquistando un Coccoloso ci sosterranno, perché solo tutti insieme si possono realizzare i sogni”.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu