Eboli: monopolio Kaiti uccide il mercato

eboli_art

Scrive in una nota il coordinatore comunale di Reggio Emilia di Fratelli d’Italia, Marco Eboli: “La decisione dell’assessore al Commercio Sidoli di non realizzare i Mercoledì Rosa nel centro storico rappresenta lo snaturamento dell’iniziativa stessa. Nati nel 2013 appositamente per rianimare il centro storico e favorire le attività commerciali che vi operano, con il trasferimento alla Rcf Arena, zona Campovolo, se ne sancisce la morte, e un danno al sistema commerciale nella sua interezza che non può certo limitarsi al pur importante comparto della ristorazione, parzialmente, pare, tutelato con un accordo tra Comune e una libera associazione di ristoratori, per piccoli eventi di intrattenimento.

Arena Campovolo

Un metodo, quello della Giunta, di relazionarsi con interlocutori da lei scelti, ignorando completamente le Associazioni del commercio maggiormente rappresentative, Confcommercio, Confesercenti, Cna che rappresenta non solo un grave sgarbo istituzionale, ma pure una sostanziale esclusione di tutte le altre categorie commerciali che non siano ristorazione.

Male anche Rcf Arena, nata per grandi eventi, che perde Bruce Springsteen e pare voler continuare ad avere un solo big, Luciano Ligabue, nemmeno il nostro altrettanto concittadino Zucchero. Non vorrei, che la programmazione degli spettacoli ad Rcf Arena non sia frutto di una “opzione privilegiata” del sito per Ligabue, il quale, in caso di accordo con Springsteen non sarebbe stato l’evento inaugurale.

Un politico navigato diceva che a pensar male si fa peccato ma ci si prende. Infine il monopolio della comunicazione. In Comune, ad Arena Rcf e pure per i mini eventi in centro storico, palliativo per far digerire la morte dei Mercoledì Rosa, tutto sarà gestito da Kaiti Expansion. In economia, come in politica, il pluralismo è un valore, mentre i monopoli uccidono mercato e libera circolazione di idee. Pongo una domanda: a Reggio Emilia, nel campo della comunicazione, esiste solo Kaiti Expansion?



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu