Carpi. Ragazzo aggredito per “knockout game” finisce in ospedale con uno zigomo fratturato

carabinieri Modena auto notte

Nella serata di sabato 5 giugno a Carpi un ragazzo di 24 anni è finito al pronto soccorso dopo essere stato colpito al volto da uno sconosciuto con un pugno che gli ha provocato la frattura dello zigomo: l’aggressione, secondo la prima ricostruzione dei fatti, sarebbe legata al cosiddetto knockout game, un pericoloso “gioco” che consiste nel cercare di far crollare a terra l’ignara vittima – spesso un passante casuale – con un singolo pugno sferrato a sorpresa, mentre un complice riprende la scena con uno smartphone per poi diffondere il video sui social.

La vittima era da poco uscita da un locale del centro e stava camminando per raggiungere a piedi la sua auto, parcheggiata poco lontano, per fare ritorno a casa. Lungo il tragitto, però, il 24enne è stato raggiunto da un gruppo di ragazzi ventenni: uno di loro lo avrebbe colpito all’improvviso, mentre un altro avrebbe filmato la scena con il proprio telefonino.

Dopo essere stato trasportato all’ospedale Ramazzini di Carpi, al giovane è stata riscontrata la frattura dello zigomo. Il colpo ricevuto lo costringerà inoltre a essere sottoposto a un intervento chirurgico al Policlinico di Modena.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu