Reggio. Aggressioni sessuali nei parchi cittadini, fermato 26enne

carabinieri auto parco

Un uomo albanese di 26 anni residente a Reggio Emilia è stato arrestato da polizia e carabinieri in quanto accusato di avere aggredito sessualmente due donne il 29 maggio e il 2 giugno all’interno del parco Nilde Iotti e del parco Diamante. L’ordine di arresto è stato chiesto e ottenuto dalla procura della Repubblica. La prima aggressione risale al 29 di maggio e si è consumata al parco Nilde Iotti. Il secondo episodio sul quale ha indagato la polizia risale al 2 di giugno.

Il sindaco Luca Vecchi ringrazia gli investigatori. Desidero ringraziare a nome mio personale e dell’Amministrazione comunale di Reggio Emilia gli inquirenti e tutti coloro i quali si sono adoperati intervenendo prontamente, a seguito della segnalazione di recenti casi di violenza sessuale, con indagini che hanno portato all’arresto odierno di un sospettato. Reggio Emilia sta reagendo, in queste settimane, alle denunce che sono state sporte da alcune ragazze, e c’è il massimo sforzo comune, la massima collaborazione interistituzionale per far fronte ad episodi di cronaca che vanno stroncati, con fermezza e intransigenza.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu