Bologna. Rifiutano di indossare la mascherina a un convegno con 300 persone, due persone multate

mascherina obbligatoria

Due partecipanti a un convegno di commercialisti che si è svolto nei giorni scorsi a Bologna saranno sanzionati dai carabinieri per essersi rifiutati di indossare la mascherina durante l’evento, che si svolgeva al chiuso e ospitava quasi 300 persone.

Sabato 3 luglio i militari della stazione Navile sono dovuti intervenire nella sala Italia di Bologna Congressi (che si trova nello stesso padiglione della fiera che al piano terra ospita il principale hub vaccinale cittadino): a chiamare il 112 sono stati gli addetti alla sicurezza della struttura, che poco prima erano stati aggrediti verbalmente da alcuni partecipanti al convegno ai quali era stato chiesto di indossare la mascherina. Anche gli organizzatori del convegno, che avevano affittato la sala per l’occasione, hanno cercato di convincere i partecipanti “ribelli” a rispettare le regole, ma senza successo.

All’arrivo dei carabinieri, intervenuti con il supporto dei militari dell’Esercito impegnati nell’operazione “Strade sicure”, due persone in particolare hanno continuato a protestare in modo aggressivo, rifiutandosi di indossare la mascherina anche davanti alle richieste delle forze dell’ordine.

A entrambi – un uomo di 55 anni di Modena e una donna di 60 anni di Padova – sarà dunque notificata una multa da 400 euro per aver violato le prescrizioni del Dpcm vigente sull’emergenza sanitaria Covid-19.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu