Un 28enne reggiano salvato con l’elicottero sul Cusna

cusna

Nel primo pomeriggio di domenica 6 marzo il Soccorso Alpino è intervenuto sulle pendici del Monte Cusna, sull’Appennino reggiano, in aiuto di un escursionista in difficoltà a causa del ghiaccio. Il ragazzo, un ventottenne residente in provincia di Reggio Emilia, ha intrapreso il sentiero CAI617 quando, superato il limite della vegetazione boschiva, ha smarrito la via di salita ritrovandosi in un tratto particolarmente impervio, con diversi salti di roccia e con il terreno ghiacciato.

Purtroppo i ramponcini che aveva calzato non gli hanno consentito di rientrare sui propri passi in sicurezza e, anche in considerazione del meteo in rapido peggioramento, ha saggiamente contattato la Centrale Operativa del 118. Si sono quindi attivati immediatamente squadre territoriali del Soccorso Alpino ed EliPavullo. Fortunatamente l’elicottero è riuscito in breve tempo ad individuare il giovane escursionista e a recuperarlo con il verricello. Il ragazzo, che non ha riportato problemi sanitari, è stato trasportato fino al rifugio di Monteorsaro, dove ad attenderlo c’erano le squadre territoriali del SAER.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu