‘Classi pollaio? No, qui mancano pulcini’

Patrizio Bianchi ministro istruzione stand bandiere

“Stiamo aprendo l’anno scolastico ed avremo tutti gli insegnanti al loro posto”, ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi. “Quest’anno non ci saranno le 40mila supplenze legate al covid. Stiamo lavorando per garantire a coloro che verranno la tavola apparecchiata, e si può iniziare a servire la cena”, ha aggiunto.

Il ministro dell’istruzione ha sottolineato i 4,1 miliardi stanziati dal governo sugli asili nido, e i “4,6 miliardi per la parte digitale per avere la banda larga per 44mila edifici scolastici”, tuttavia – aggiunge Bianchi – “La questione demografica deve essere al centro dell’attenzione: perché non vorrei che noi costruiamo i pollai e poi non abbiamo i pulcini”.

Mai parlato di Dad per caro energia
Il Governo “non ha mai parlato della possibilità di fare un giorno in Dad per via del caro energia” ha precisato il ministro. “In ogni caso – ha proseguito – la mia posizione è chiarissima. Di fronte ai problemi che abbiamo e che tutti conosciamo, la scuola deve essere l’ultima a essere toccata”. “Noi comunque non abbiamo mai parlato di questo”.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu