Saman, l’Associazione familiari persone scomparse vuole costituirsi parte civile

saman-abbas_22

L’associazione di familiari e amici delle persone scomparse, Penelope, chiederà di costituirsi come parte civile nel processo sul caso di Saman Abbas, la 18enne d origini pachistane scomparsa da Novellara (Bassa reggiana) dal 30 aprile dello scorso anno e che si ritiene sia stata assassinata dai familiari.
“L’avvocato Barbara Iannuccelli del Foro di Bologna ha ricevuto incarico dall’associazione Penelope Italia, presieduta dall’avvocato Nicodemo Gentile” per la richiesta nel processo che sarà celebrato per l’omicidio, sequestro di persona e distruzione del cadavere, spiega una nota.

“Non potevamo non esserci. Speriamo venga fatta giustizia come per Atika. Rifiutiamo il concetto di ‘reato culturalmente orientato’ e faremo di tutto affinché Saman abbia giustizia e con lei tutte le Saman del mondo”, conclude l’associazione.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu