Saman, cani e strumenti indicano venti punti in cui scavare

saman_ricerche

Sono una ventina i punti su cui l’elettromagnetometro ha dato riscontri e che in giornata si procederà a controllare nel corso delle ricerche del cadavere di Saman Abbas, nel Reggiano. Gli strumenti hanno quindi consentito di circoscrivere la zona in cui continuare i controlli.

La verifica con lo scavo su un’area specifica, vicina alla serra 4b, su cui si erano inizialmente concentrate le attenzioni in mattinata, con un bobcat in azione, ha dato intanto esito negativo.

La ragazza diciottenne di origine pachistana è scomparsa da 55 giorni e si pensa sia stata uccisa dai familiari per essersi opposta a un matrimonio combinato.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu