Reggio. Vinci (FdI). troppi autovelox per il bilancio del Comune, sono una tassa occulta

Gianluca Vinci alla Camera (1)

Il deputato reggiano di Fratelli d’Italia e consigliere comunale Gianluca Vinci, scrive in una nota: “In Comune a Reggio è stata presentata la previsione di bilancio che prevede introiti dalle multe stradali, nonostante la circolazione notevolmente ridotta a causa delle restrizioni, di 8,6 milioni nel corso del 2021, di cui 3,2 milioni per il superamento dei limiti di velocità. Questo imprevisto aumento, rispetto anche alle previsioni preventivate nel 2019 di 7,360 milioni, è dovuto “grazie” all’installazione dei nuovi autovelox sulla via Emilia a Masone e su via Teggi.

Sorge, dunque, spontaneo il dubbio: questi autovelox servono per creare sicurezza sulle strade o per riempire le tasche del Comune? La risposta pare chiara, questa è la riprova del fatto che gli autovelox sono di fatto una tassa per i cittadini onesti che hanno qualcosa da perdere.

E’ una vergogna, non è questo il modo di amministrare una città, fare sicurezza stradale è un’altra cosa, chiederemo di sapere come verrà investito per la sicurezza “reale” tutto quel denaro, è ora che ci sia una presa d’atto da parte di tutti che la strada presa dall’Amministrazione Comunale di Reggio è sbagliata!”.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu