Reggio. Parco Innovazione, premio Assoarchitetti al Capannone 18

capannone18

Il Premio Ala Assoarchitetti – Fondazione Inarcassa del concorso internazionale Dedalo Minosse alla Committenza di Architettura, aperto a committenti di tutto il mondo, è stato assegnato al Comune di Reggio Emilia e a Stu Reggiane Spa, per l’opera di riqualificazione e recupero funzionale del Capannone 18 del Reggiane-Parco Innovazione, a cui è stato conferito nuovo significato, sostenibilità e bellezza, nel rispetto della memoria storica, del paesaggio e del valore architettonico.

“Siamo particolarmente orgogliosi” dichiara Luca Torri, amministratore delegato di Stu Reggiane Spa “di ricevere questo importante riconoscimento internazionale di architettura per un grande lavoro collettivo e per un’opera, promossa dall’Amministrazione comunale insieme con Stu Reggiane, di sviluppo economico con forti connessioni a obiettivi pubblici di rigenerazione e valorizzazione sociale e culturale, che coniuga bellezza e benessere delle persone.”

“È stato un lavoro corale” prosegue Torri “che ha visto coinvolti Stu Reggiane, il Comune di Reggio Emilia, il Team dei professionisti e l’impresa Allodi Spa di Parma che hanno eseguito lo sviluppo dell’immobile.”

Promosso da ALA – Assoarchitetti e dalla Regione del Veneto con cadenza biennale, Dedalo Minosse, giunto alla sua dodicesima edizione, è un premio unico per le sue finalità: aperto ai committenti pubblici e privati di tutto il mondo, seleziona e propone architetture realizzate negli ultimi 5 anni, che rappresentano la ricerca internazionale, dove risalta il contributo del committente nella creazione di bellezza diffusa, attraverso la realizzazione dell’architettura contemporanea.

La cerimonia di premiazione si è svolta in uno dei luoghi simbolo della storia dell’architettura italiana, il Teatro Olimpico di Vicenza, progettato da Andrea Palladio. Hanno ritirato il premio Luca Torri, amministratore delegato di Stu Reggiane, e l’architetto Andrea Oliva incaricato del progetto e della direzione lavori, accompagnati dall’architetto Massimo Magnani, dirigente dell’Area Programmazione territoriale e Progetti speciali del Comune di Reggio Emilia e Responsabile unico del Pru Reggiane-Santa Croce, e dallo staff del Comune di Reggio Emilia che ha seguito il processo di progettazione e di costruzione dell’opera, composto dall’ingegner Daniela Lepori e dalle architetti Giada Grosoli e Francesca Saccani.

Alla cerimonia di premiazione è seguita l’inaugurazione della mostra dei progetti premiati e segnalati, allestita nella Basilica Palladiana di Vicenza.

Ultima edizione

Il vincitore dell’ultima edizione del Premio, il 2018-19, è stato il Department of Families and Commemoration, Branch of the Ministry of Defense of Israel con il Mount Herzl National Memorial a Gerusalemme, completato nel 2017 da Kimmel Eshkolot Architects.

Il premio ALA-Assoarchitetti – Fondazione Inarcassa era andato al Trust Nuova Polis Onlus per il Workshop Ricostruzione di MC A Mario Cucinella Architects (Emilia-Romagna, 2017-18).

Il Capannone #18, memoria e innovazione

Il Capannone 18 del Reggiane-Parco Innovazione sorge in viale Ramazzini, accanto al Capannone 19 (sede del Tecnopolo e dei suoi Laboratori di ricerca industriale e trasferimento tecnologico, inaugurato nel 2013) e al Capannone 17 (lavori di riqualificazione in corso) con cui sarà integrato e connesso. Salvaguardia del valore storico della struttura originale, soluzioni ad alto contenuto tecnologico, sostenibilità ambientale, flessibilità e modularità degli spazi, massima accessibilità, sono le linee guida dei lavori, diretti dall’architetto Andrea Oliva-Studio Cittaarchitettura, che hanno riportato a nuova vita il Capannone 18 e che hanno riguardato 8.600 mq tra uffici, laboratori e aree di relazione che ospitano 7 unità immobiliari per altrettante aziende innovative con interesse verso programmi di ricerca e sviluppo e circa 400 persone tra tecnici, professionisti e ricercatori.

Tra le diverse realtà che già hanno scelto di collocarsi al Parco Innovazione, in un contesto in grado e di favorire nuove connessioni e relazioni di qualità, il trasferimento tecnologico e l’open innovation, sono operativi nella loro nuova sede nel Capannone #18: Ask Industries, del gruppo Jvc Kenwood, che produce sistemi audio per l’industria automobilistica, Alfa Solutions, azienda del gruppo Iren che svolge consulenza e analisi di laboratorio in campo ambientale e per la sicurezza. E80 Group, colosso della creazione di sistemi automatizzati e robot per le imprese produttrici di beni di largo consumo, che ha qui un laboratorio di ricerca, l’agenzia del digital marketing Webranking e la società di revisione legale e consulenza aziendale HLB Analisi.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu