Reggio, la storia e la memoria del Pci

notte_rossa

La storia sul tavolo tra due epoche del Novecento, cronache, memorie, riflessioni sul Pci di Reggio Emilia, a cura di Lorenzo Capitani, con testi di Attilio Marchesini, Claudio Franzoni, Massimo Zamboni e varie testimonianze di dirigenti e militanti comunisti reggiani: con questo volume, la Fondazione Reggio Tricolore ha voluto aprire, in modo non convenzionale, le iniziative per il prossimo Centenario del Pci (1921-2021).

Infatti le singolari vicissitudini di un tavolo, di pregiata fattura artigianale e di inusuale imponenza, destinato a divenire, dal secondo dopoguerra alla fine degli anni Ottanta, un oggetto altamente simbolico nelle vicende della Federazione del Pci, hanno rappresentato un’ occasione privilegiata per uno sguardo più ravvicinato sul percorso di un grande partito popolare, forse ancora poco studiato e conosciuto. E sulla natura, sui valori e le speranze di una appassionata comunità che in esso, pur tra luci ed ombre, per lungo tempo si è riconosciuta.
In occasione delle Notti Rosse 2020, la Fondazione Reggio Tricolore promuove, a partire dai testi dei vari autori del volume, un incontro tra storia e memoria, tra ricostruzione del passato e interrogativi sul futuro.
Una serata di letture, suoni, immagini

MERCOLEDI’ 21 OTTOBRE 2020 ore 21.00 Centro Sociale Orologio
con il coordinamento di Linda Magnoni

letture di
Angela Ruozzi (Ma Mi Mò)
Franco Ferrari, Fiorella Ferrarini, Monica Incerti Pregreffi

violino
Alessandro Sevardi

concluderà la serata un intervento di
Massimo Zamboni

Si consiglia la prenotazione presso la Fondazione Reggio Tricolore (tel. 0522 306222)
Saranno rigorosamente rispettate le regole di sicurezza previste dalle misure anti Covid.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu