Reggio celebra i 100 anni dalla nascita di Loris Malaguzzi

Centenario Malaguzzi – Rodari-Malaguzzi

Nel 2020 ricorre il centenario della nascita di Loris Malaguzzi, ispiratore del “Reggio Emilia Approach”. La città si prepara a ricordare questa figura centrale nella storia dei suoi servizi educativi, un educatore visionario che con il proprio pensiero, elaborato assieme a insegnanti e atelieristi nei nidi e nelle scuole comunali, ha saputo ispirare tutto il mondo. Un anno di celebrazioni intrecciate con quelle dedicate al centenario di Gianni Rodari, che a Reggio Emilia ha dedicato la “Grammatica della fantasia”, forse la sua opera più importante, incentrata sull’arte di inventare storie.
L’intera città di Reggio Emilia è pronta a trasformare questa doppia ricorrenza in un’occasione internazionale di dialogo e di testimonianze sui temi dei diritti e delle potenzialità dei bambini e degli adulti, dell’apprendimento e del ruolo strategico dell’educazione.

La città del Primo Tricolore 60 anni fa ha dato vita a una tra le più belle storie italiane: quella dei nidi e delle scuole d’infanzia comunali. Una storia in cui Loris Malaguzzi ha avuto un ruolo centrale, una storia che è cresciuta e cambiata, come è cresciuta e cambiata la città. Un’esperienza rivoluzionaria, che si traduce oggi nella vasta e qualificata rete di servizi educativi per l’infanzia e che ha continuato a generare innovazione anche dopo la scomparsa del suo ispiratore.
Reggio, grazie a questa storia, entra oggi in dialogo con 146 Paesi del mondo e viene visitata ogni anno da oltre 5.000 tra educatori, insegnanti, professori, studenti che vogliono approfondire una filosofia educativa, l’unica al mondo che prende il nome di una città.

Tutto il 2020 sarà contrassegnato da incontri, spettacoli, convegni, seminari, mostre, eventi culturali nella città e con la città, ma anche in Italia e nel mondo. Il programma di eventi e iniziative prende il nome dalla Poesia Manifesto del Reggio Emilia Approach, scritta da Loris Malaguzzi, che dà voce all’idea di bambino portatore di cento linguaggi, al centro di questa filosofia educativa: “Inveceilcentoc’è”.
Al centro di “Inveceilcentoc’è”, ci sarà la settimana del compleanno di Loris Malaguzzi, nato il 23 febbraio 1920. La data del compleanno è infatti, dal 1995, un’occasione per lanciare nuovi progetti, o comunicare gli esiti di progetti realizzati, sul tema dell’innovazione in educazione.

Questo programma di iniziative vuole raccontare una “Storia collettiva”, la relazione e l’interdipendenza, nella storia dei servizi educativi della città di Reggio Emilia, tra i movimenti della società civile, in particolare quelli delle donne, gli amministratori locali e Loris Malaguzzi, assieme ai suoi collaboratori.
Una interconnessione virtuosa che ha costituito il terreno fecondo per la costruzione di un progetto educativo per i bambini fin dalla nascita, richiesto dalle donne come condizione non negoziabile per realizzare la loro emancipazione, che ha saputo interpretare la cultura della città e rendere il bambino soggetto protagonista della propria storia e della storia della società. Un progetto educativo che è stato ed è oggi anche progetto politico.

“Inveceilcentoc’è” è promosso da Comune di Reggio Emilia, Scuole e Nidi d’infanzia – Istituzione del Comune di Reggio Emilia, Reggio Children, Fondazione Reggio Children – Centro Loris Malaguzzi , con il patrocinio della Regione Emilia Romagna.

Al centro della settimana del Compleanno, il convegno di studi internazionale “L’occhio se salta il muro. Alla ricerca di nuovi paradigmi per l’educazione” (Plenaria al Teatro Municipale Valli il 20 febbraio, seminari in altri luoghi cittadini il 21 febbraio), a cura del Comune di Reggio Emilia, di Scuole e Nidi d’infanzia – Istituzione del Comune di Reggio Emilia, Reggio Children, Fondazione Reggio Children – Centro Loris Malaguzzi, in collaborazione con la Fondazione I Teatri e con il patrocinio della Regione Emilia Romagna. Il titolo riprende quello della prima mostra dedicata all’esperienza educativa reggiana, nel 1981.
Un’occasione per formulare nuove ipotesi di ricerca che, portando a sintesi gli esiti del lavoro di Malaguzzi e dei Nidi e delle Scuole, rilanciano l’esperienza verso il futuro. Fondamentali sono, a questo riguardo, gli aspetti innovativi che Malaguzzi e i suoi collaboratori hanno sviluppato nell’ambito dell’educazione pubblica dei bambini, a partire da un fermento di ricerche in diversi campi del sapere, che ha caratterizzato gli anni dal 1960 al 1990.
Un pensiero sistemico che, incontrando condizioni sociali e politiche favorevoli nella città di Reggio Emilia, ha potuto dare forma a un’esperienza che ha sviluppato e continua a sviluppare piani innovativi negli ambiti politico-sociale, pedagogico, architettonico- ambientale, organizzativo e gestionale.
Tra i partecipanti alla sessione plenaria del 20 febbraio: Telmo Pievani, filosofo della biologia ed esperto di teoria dell’evoluzione, lo scrittore Tahar Ben Jelloun, autore del libro “Il razzismo spiegato a mia figlia”, la sociolinguista Vera Gheno, docente all’Università di Firenze e collaboratrice dell’Accademia della Crusca, e l’architetto Michele De Lucchi, accademico e maestro del design italiano, Howard Gardner, psicologo e docente presso la Harvard Graduate School of Education e Senior Director di Project Zero.
Conclusione affidata al Sindaco di Reggio Emilia, Luca Vecchi, in dialogo con Loredana Lipperini, che conduce il convegno. I relatori saranno intervallati da contributi audio e video inediti di Loris Malaguzzi e dei nidi e le scuole dell’infanzia di Reggio.
Venerdì 21 febbraio sono in programma seminari tematici in diverse sedi e su diversi temi: Diritto ad avere diritti, Diritto alla soggettività, Diritto alla ricerca, Diritto alla competenza, Diritto alla bellezza. Al termine dei seminari, per tutti i partecipanti al Convegno, ci sarà un momento di accoglienza speciale dentro i nidi e le scuole dell’infanzia di Reggio Emilia.

Tra Loris Malaguzzi e Gianni Rodari correva sintonia e stima profonda. Entrambi erano accomunati da un forte impegno per una cultura dell’infanzia, capace di promuovere le potenzialità dei bambini e la loro capacità di costruire apprendimenti, saltando il muro del banale, dell’ovvio, del convenzionale.

La storia di Malaguzzi si intreccia con quella di Gianni Rodari, grazie all’incontro fecondo tra la teoria malaguzziana dei “Cento linguaggi dei bambini” e la “Fantastica” rodariana. Nel 1972, infatti, lo scrittore tiene nelle scuole di Reggio Emilia una settimana di incontri di formazione – “Incontri con la Fantastica” – un’esperienza che ispira il suo saggio più importante, Grammatica della fantasia, dedicato proprio alla città come ideale committente. Durante gli “Incontri con la Fantastica”, Rodari lavora con le insegnanti e i bambini della Scuola dell’infanzia Diana – poi divenuta grazie alla copertina su Newsweek del 1991, la bandiera delle scuole comunali di Reggio – dove da tempo, come in tutti i nidi e le scuole comunali dell’infanzia reggiane, tra le tante attività vi era il “gioco del cantastorie”: un contesto ideale per sviluppare insieme “l’arte di inventare storie”.

Nascono così gli appuntamenti del 2020 dedicati a Malaguzzi/Rodari.

La Notte dei Racconti Storie in cielo e in terra dedicata a Gianni Rodari (21 febbraio, ore 21.00 Case, scuole, biblioteche, ospedali)
Una storia fantastica. Bambini da 100 anni. A Reggio Emilia (23 febbraio, ore 18.00, Teatro Municipale Valli): un reading musicale dedicato a Malaguzzi e Rodari, con Fracesco Micheli, Elio e Rocco Tanica.
Figure per Rodari (dal 23 febbraio, Centro Internazionale Loris Malaguzzi). Dalla collaborazione tra Reggio Children e Bologna Children’s Book Fair è nata l’idea di allestire una versione digitale rivisitata della mostra “Figure per Gianni Rodari” che sta viaggiando per il mondo per rendere omaggio al grande scrittore e al contempo valorizzare il lavoro degli artisti italiani che hanno illustrato le sue storie fantastiche.
Il centenario della nascita di Malaguzzi è un’occasione per coinvolgere la popolazione di Reggio Emilia in una festa di tutta la città alla riscoperta di un patrimonio della cultura reggiana e italiana nel mondo: il sistema dei nidi e delle scuole d’infanzia di Reggio Emilia e il Reggio Emilia Approach. E così dalle scuole e dai nidi cittadini è partito il progetto Immagina un bosco…, che abiterà i luoghi del centro storico – vetrine di negozi, anche chiusi, uffici, bar ristoranti, centro sociali e culturali – con grafiche di alberi realizzate dai bambini, accompagnate dalle loro frasi e teorie sulla vita degli alberi o sulla natura.
Grazie alla collaborazione del Consorzio taxisti reggiani, in quei giorni i taxisti consegneranno ai clienti una copia della poesia di Malaguzzi “Invece il cento c’è”, come azione di coinvolgimento e informazione degli abitanti della città e di chi la visita.

Ecco tutti i dettagli:
Programma completo della settimana del Compleanno di Loris Malaguzzi nell’ambito di inveceilcentoc’è (20 – 23 febbraio 2020)

Giovedì 20 febbraio 2020

Ore 10.00 Fonderia Aterballetto
“Convivenza interculturale e diritti”
Il sindaco di Reggio Emilia, Luca Vecchi e Tahar Ben Jelloun incontrano 200 studenti delle scuole superiori e conversano con loro nell’ambito del progetto “Reggio 2029. Giovani conversazioni sul futuro”, ciclo di incontri tematici i cui protagonisti sono gli studenti delle classi quarte e quinte delle scuole secondarie di secondo grado della città, in dialogo con l’Amministrazione e con testimoni qualificati.

Sede di Remida
Apertura straordinaria di Remida, Centro di riciclaggio creativo
Remida è un progetto di Istituzione Scuole e Nidi d’Infanzia di Reggio Emilia e di Iren, gestito da Fondazione Reggio Children Centro Loris Malaguzzi.
Punto di riferimento è la valorizzazione della materia di scarto. Fanno parte del progetto le oltre 200 aziende, industrie, e negozi del territorio reggiano che devolvono scarti di produzione e commercializzazione – individuati e raccolti grazie al contributo di Iren – assieme a scuole, associazioni e strutture socioeducative di Parma, Piacenza e Reggio Emilia che si avvalgono dei materiali di Remida per attività culturali e didattiche.
Dal 1996 a oggi sono transitate al Centro circa 810 tonnellate di scarti, contribuendo ad allungare la vita ai materiali destinati allo smaltimento.

Ore 14.30 Teatro Municipale Valli
Plenaria del Convegno “L’occhio se salta il muro”

Saluti istituzionali del sindaco Luca Vecchi e dell’assessore a Educazione e Conoscenza, Raffaella Curioni
Interventi:
“Earth Station. Education station” Un progetto di ricerca di Michele Lucchi e AMDL CIRCLE
Michele De Lucchi
Architetto, Professore Ordinario presso il Politecnico di Milano, Dipartimento di Design. Accademico presso l’Accademia Nazionale di San Luca a Roma.

“Potere alle parole (per dare potere alle persone)”
Vera Gheno
Sociolinguista, Docente presso l’Università di Firenze, Scienze Umanistiche per la Comunicazione. Collaboratrice presso l’Accademia della Crusca.

“L’identità umana: una storia plurale”
Telmo Pievani
Filosofo della biologia ed esperto di teoria dell’evoluzione. Professore ordinario l’Università degli Studi di Padova, Dipartimento di Biologia, dove ricopre la prima cattedra italiana di Filosofia delle Scienze Biologiche.

“L’educazione: alla radice dell’inclusione sociale e dell’accoglienza”
Tahar Ben Jelloun
Poeta, romanziere e giornalista. Ha ricevuto da Kofi Annan, segretario delle Nazioni Unite, il Global Tolerance Award per il profondo messaggio del libro Il razzismo spiegato a mia figlia.

Contributo video di Howard Gardner,
Psicologo, titolare della cattedra John H. ed Elisabeth A. Hobbs in Scienze cognitive e pedagogiche presso la Harvard Graduate School of Education di Cambridge e Senior Director di Project Zero. Membro del Comitato Scientifico della Fondazione Reggio Children – Centro Loris Malaguzzi

Intervento di Luca Vecchi, sindaco di Reggio Emilia, in dialogo con Loredana Lipperini.
Conduce Loredana Lipperini, giornalista, scrittrice e conduttrice radiofonica.

La sessione plenaria sarà tradotta in simultanea in italiano e in inglese.

Venerdì 21 febbraio

Ore 9.00-16.30 Luoghi vari della città

Convegno
L’OCCHIO SE SALTA IL MURO ► SEMINARI TEMATICI

#1 DIRITTO AD AVERE DIRITTI [in italiano e inglese] Una visione ecologica dell’essere umano
Auditorium Annamaria e Marco Gerra – Centro Internazionale Loris Malaguzzi
Relatori:
Stefano Moriggi
Filosofo della scienza, Ricercatore presso l’Università di Milano-Bicocca, Dipartimento di Scienze Umane per l’Educazione “R. Massa”
Lester Irabinna Rigney
Professore di Educazione presso l’Università del Sud Australia, membro del Comitato Scientifico della Fondazione Reggio Children – Centro Loris Malaguzzi
Margherita Graglia
Psicoterapeuta, sessuologa clinica e formatrice, Coordinatrice del Tavolo interistituzionale per il contrasto all’omotransnegatività del Comune di Reggio Emilia
Maria Donata Panforti
Giurista, Professoressa di Diritto Comparato presso l’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, Dipartimento di Educazione e Scienze Umane
Giorgio Vallortigara
Neuroscienziato, Professore di Neuroscienze presso l’Università di Trento, Centre for Mind-Brain Sciences

#2 DIRITTO ALLA SOGGETTIVITÀ [in italiano] I cento linguaggi per dare valore alla pluralità dei processi di conoscenza
Sala degli Specchi – Teatro Municipale Valli
Relatori
Cristina Cacciari
Psicolinguista, già Professoressa di Psicologia presso l’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, Dipartimento di Scienze Biomediche, Metaboliche e Neuroscienze
Donata Fabbri
Psicologa ed epistemologa, direttrice del Centro Internazionale di Psicologia Culturale di Ginevra
Roberto Montanari
Interaction Designer, co-fondatore e responsabile ricerca e sviluppo di RE: Lab, azienda specializzata sui temi di interazione; Professore straordinario di Interaction Design presso l’Università degli Studi Suor Orsola Benincasa di Napoli
Giulio Ceppi
Architetto, Founder and creative director di TotalTool Milano, Professore presso il Politecnico di Milano, Dipartimento di Design
Saul Daniele Ardillo
Danzatore e coreografo, Fondazione Nazionale della Danza/Aterballetto, Reggio Emilia
Marco Ruini
Neurologo e Neurochirurgo, Associazione ANEMOS – Libera Università delle Neuroscienze, Reggio Emilia

#3 DIRITTO ALLA RICERCA [in italiano e inglese] L’interdipendenza tra teoria e prassi nei contesti educativi
Auditorium Annamaria e Marco Gerra – Centro Internazionale Loris Malaguzzi
Relatori
Massimo Baldacci
Pedagogista, Professore di Pedagogia Generale e Sociale presso l’Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
Gunilla Dahlberg
Pegagogista, Professoressa emerita di Educazione presso la Stockholm University, Department of Child and Youth Studies, membro del Comitato Scientifico della Fondazione Reggio Children – Centro Loris Malaguzzi
Peter Moss
Pedagogista, Professore Emerito di Educazione per la Prima Infanzia presso University College London, UCL Institute of Education, membro del Comitato Scientifico della Fondazione Reggio Children – Centro Loris Malaguzzi
Laura Boella
Filosofa, Professoressa di Filosofia Morale e di Etica dell’ambiente presso l’Università Statale di Milano, Dipartimento di Filosofia
Luigina Mortari
Pedagogista, Professoressa Emerita di Pedagogia generale e sociale presso l’Università degli Studi di Verona, Dipartimento di Scienze Umane
Vittorio Gallese
Neuroscienziato, Professore di Psicobiologia e Psicologia Fisiologica presso l’Università degli Studi di Parma, dipartimento di Medicina e Chirurgia
Francesco Merli
Ematologo, Direttore della Struttura Complessa di Ematologia dell’Arcispedale Santa Maria Nuova IRCCS di Reggio Emilia

#4 DIRITTO ALLA COMPETENZA [in italiano] Bambini e adulti soggetti partecipi alla costruzione della cultura dell’educazione
Auditorium Credem
Relatori
Nadia Urbinati
Politologa, Professoressa di Scienze politiche presso la Columbia University di New York
Massimiliano Panarari
Sociologo della comunicazione, Professore di Campaigning e Organizzazione del consenso presso Università Luiss “G. Carli” di Roma
Stefano Maffei
Architetto, Professore presso il Politecnico di Milano, Dipartimento di Design
Susanna Mantovani
Pedagogista, Professoressa Emerita di Pedagogia Generale e Sociale presso l’Università degli Studi di Milano-Bicocca, Dipartimento di Scienze Umane per la Formazione “R. Massa”
Alberto Munari
Psicologo ed epistemologo, Professore emerito di Pedagogia Generale e Sociale presso Università di Ginevra, Facoltà di Psicologia e di Scienze dell’Educazione

#5 DIRITTO ALLA BELLEZZA [in italiano] Etica ed estetica dei processi di conoscenza
Aula Magna Pietro Manodori – Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia
Relatori
Annamaria Contini
Filosofa, Professoressa di Estetica presso l’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, Dipartimento di Educazione e Scienze Umane
Michele Zini
Architetto e designer, ZPZ Partners, studio di progettazione architettura e design, Professore presso il Politecnico di Milano, Dipartimento di Design e presso l’Università degli Studi di Ferrara, Dipartimento di Architettura.
Ugo Morelli
Psicologo, Professore di Scienze Cognitive applicate al Paesaggio e alla Vivibilità presso l’Università di Napoli Federico II
Roberto Diodato
Filosofo, Professore di Estetica presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, Dipartimento di Filosofia e presso la Facoltà di Teologia di Lugano

In ogni seminario verrà presentata documentazione dei nidi e delle scuole dell’infanzia.
Ogni seminario sarà coordinato da un gruppo di lavoro composto da Scuole e Nidi d’infanzia – Comune di Reggio Emilia, Reggio Children, Fondazione Reggio Children – Centro Loris Malaguzzi. Parteciperanno assessori della Giunta e consiglieri del Comune di Reggio Emilia
Info e iscrizioni: www.100lorismalaguzzi.it/locchio-se-salta-il-muro

Venerdì 21 febbraio

Pomeriggio

Visita dialogata e aperitivi nei nidi e scuole dell’infanzia in collaborazione con il Sistema Pubblico Integrato
Questi i nidi e le scuole coinvolte: Andersen, Balducci, Belvedere/Picasso, Diana, Freire, Girotondo, Robinson, Munari, Scuola Centro Internazionale Loris Malaguzzi, Villetta, Michelangelo, Alice, Iotti, Rodari, Allende, Gabbianella, Maramotti, Choreia, Arca

Ore 15.00 Scuola dell’Infanzia Diana
Fahrenheit in diretta
dalla Scuola dell’Infanzia Diana
Conduce Loredana Lipperini, con vari ospiti per un palinsesto tutto dedicato a Malaguzzi e Rodari e alla scuola Diana.
“Fahrenheit, i libri e le idee” è un programma radiofonico pomeridiano, in onda sulle frequenze di Rai Radio 3 dal 27 settembre 1999, ideato da Marino Sinibaldi.
Molti gli ospiti della trasmissione, tra alcuni degli invitati ai seminari del Convegno L’Occhio se salta il muro, insegnanti, ex insegnanti, atelieristi, ex atelieristi, ex bambini delle scuole e dei nidi di Reggio Emilia.

Sera
Ore 21.00 Case, scuole, biblioteche, ospedali
La Notte dei Racconti Storie in cielo e in terra dedicata a Gianni Rodari
Da Reggio Emilia torna l’invito all’Italia, all’Europa, al Mondo, a riscoprire il valore e la magia del racconto. La notte dei racconti accade nelle case, nelle scuole, nelle biblioteche, nei condomini: tutti alla stessa ora, ognuno come vuole, adulti e bambini si ritrovano attorno a storie, avventure ed emozioni da leggere, narrare e ascoltare. Quest’anno il tema della notte dei racconti, dedicata a Gianni Rodari, è “Storie in cielo e in terra”. La notte dei racconti è un evento che apre la strada a Reggionarra 2020 (15-17 maggio 2020).
Ad oggi sono le scuole coinvolte sono una ventina, cui si aggiungono biblioteche, circoli e naturalmente case private. Tra le iniziative di quest’anno, l’invito a mandare via wattaspp  al 3207681111 oppure via mail a laboratorio.rodari@comune.re.it la registrazione di una filastrocca, che andrà a costituire una biblioteca sonora collettiva.
www.reggionarra.it
Sabato 22 febbraio

Mattino
Ore 10-12.30
Palazzo Del Monte – Fondazione Manodori

Insieme per i diritti
Tavola rotonda tra Fondazioni nazionali e internazionali sui diritti dell’infanzia
Evento promosso da Fondazione Reggio Children – Centro Loris Malaguzzi, Comune di Reggio Emilia e Fondazione Manodori, con alcune fondazioni, imprese e associazioni nazionali e internazionali attive in progetti di ricerca e solidarietà per promuovere un’educazione di qualità con Fondazione Reggio Children – Centro Loris Malaguzzi. Partecipano: Acri, Enel Cuore Onlus, Minderoo, The LEGO Foundation.

Intervengono Luca Vecchi, sindaco del Comune di Reggio Emilia, Carla Rinaldi, presidente della Fondazione Reggio Children – Centro Loris Malaguzzi, Romano Sassatelli, presidente della Fondazione Manodori, Francesco Profumo, presidente di Acri-Associazione di Fondazioni e di Casse di risparmio spa, Jay Weatherill, amministratore delegato di Minderoo Foundation, Bo Stjerne Thomsen, vicepresidente di The LEGO Foundation e Novella Pellegrini, segretario generale dell’Associazione Enel Cuore – Enel Cuore Onlus.

Evento ad invito, rivolto alle rappresentanze di fondazioni, istituzioni e associazioni della città, fino ad esaurimento posti.

Info: https://reggiochildrenfoundation.org/

Apertura Centro Internazionale Loris Malaguzzi con Atelier per adulti e visita a mostre e atelier
Apertura di alcuni nidi e scuole dell’infanzia in collaborazione con il Sistema Pubblico Integrato

Pomeriggio
Apertura Centro Internazionale Loris Malaguzzi con visita Mostre e Atelier
ore 16.00 Inaugurazione Mostre Creta. Preludio per un manuale e Figure per Gianni Rodari Inaugurazione mostra
Dalla collaborazione tra Reggio Children e Bologna Children’s Book Fair è nata l’idea di allestire una versione digitale rivisitata della mostra Figure per Gianni Rodari che sta viaggiando per il mondo per rendere omaggio al grande scrittore e al contempo valorizzare il lavoro degli artisti italiani che hanno illustrato le sue storie fantastiche.

Creta. Preludio per un manuale è l’allestimento che anticipa gli otto capitoli del “Manuale sulla Creta”, edito da Reggio Children nel 2020, che offrirà informazioni tecniche e suggestioni educative. Un manuale speciale, e di conseguenza anche una mostra speciale, perché parla con una molteplicità di voci: quelle della creta e delle competenze tecniche, dei bambini dei nidi e scuole comunali dell’infanzia di Reggio Emilia e dei ragazzi e degli adulti che frequentano l’atelier del Centro Internazionale Loris Malaguzzi.

ore 18.00 Piazza Martiri del 7 Luglio, Reggio Emilia
Proiezione del video, Immagina un bosco… in Piazza Martiri 7 luglio e installazione nei negozi e in città a cura dei nidi e delle scuole comunali dell’infanzia.
Interverrà il sindaco di Reggio, Luca Vecchi

Il futuro del pianeta e la difesa dell’ambiente sono tra i temi senza dubbio di vera emergenza mondiale e tra i più sentiti da bambini e ragazzi. I bambini si relazionano con innata empatia con il mondo naturale, si interrogano su ciò che può essere considerato “vivente” e su quali sono gli elementi che accomunano e contraddistinguono tutti gli esseri viventi. Da queste domande dei bambini e dal loro desiderio di conoscenza del mondo naturale è nato il progetto Immagina un bosco…, i cui protagonisti sono i bambini, gli alberi, il linguaggio della grafica. Un progetto di mostra diffusa, con installazione finale, che abiterà i luoghi del centro storico, vetrine di negozi, con grafiche di alberi accompagnate da frasi e teorie dei bambini sulla vita degli alberi o sulla natura. Finora sono circa 80 gli esercizi commerciali che hanno accolto con entusiasmo l’iniziativa, che partirà sabato 22, ma che rimarrà visibile a lungo.

La comunicazione in città: alcune delle grafiche realizzate dai bambini campeggiano già in questi giorni in città, sotto forma di manifesti di grandi, o grandissime dimensioni. Un messaggio che proseguirà tutto l’anno, abitando piazze, luoghi pubblici, servizi educativi e sarà una scenografia che farà da sfondo ai principali eventi che si dipaneranno nel corso dell’anno.

Il calicanto: Reggio Children, nel giorno del lancio di “Immagina un bosco…” donerà a tutte le Scuole e i Nidi una pianta di calicanto, arbusto dal profumato invernale, che per le scuole di Reggio ha un particolare significato. Venne infatti piantato in tutte le scuole cittadine dopo la morte di Loris Malaguzzi, nel 1994.

Domenica 23 febbraio

Mattino
Centro Internazionale Loris Malaguzzi
Bambini al Centro
Il Centro Internazionale Loris Malaguzzi anche in questo speciale fine settimana si apre a bambini e famiglie con un caleidoscopio di possibilità tra atelier, esplorazioni, narrazioni, gioco e divertimento. Una giornata che vedrà intrecciati insieme Malaguzzi e Rodari
www.reggiochildren.it

9.30-11.00 Visita libera al Nido e Scuola dell’Infanzia S. Allende
11.00-13.00 Atelier cittadino treesure – in dialogo con la natura degli alberi
Parco del Nido e della Scuola dell’Infanzia Allende. L’atelier nel Parco dell’Allende si propone di aprire un momento di dialogo con gli alberi, facendone un’occasione di contemplazione e di ricerca in un luogo educativo, dove sono i bambini stessi a dialogare con la natura svolgendovi le proprie ricerche. Info e iscrizioni: bambinialcentro.com (fino a esaurimento posti)

Pomeriggio

Centro Internazionale Loris Malaguzzi
Bambini al Centro atelier per bambini e famiglie
Il Centro Internazionale Loris Malaguzzi anche in questo speciale fine settimana si apre a bambini e famiglie con un caleidoscopio di possibilità tra atelier, esplorazioni, narrazioni, gioco e divertimento. Una giornata che vedrà intrecciati insieme Malaguzzi e Rodari.
www.reggiochildren.it

Ore 15.30
Una torta con 100 candeline
al Centro internazionale Loris Malaguzzi
con Pause-Atelier dei sapori
Il giorno del compleanno di Loris Malaguzzi si celebra un momento di festa con una grande torta con 100 candeline per tutti coloro che vorranno essere presenti, bambini, famiglie, cittadini, istituzioni. La torta, preparata da Pause – Atelier dei sapori, verrà servita alle 15.30 nella piazza del Centro Internazionale.
Pause – Atelier dei Sapori sarà aperto tutta la domenica e propone un pranzo per bambini e genitori insieme con un menù speciale a cura, dalle 11, dei narratori, dalle 12.30 dei cuochi di Pause. Nei giorni precedenti parteciperà alle attività legate al convegno con atelier dedicati alla preparazione dei cappelletti, insieme all’Associazione del Cappelletto reggiano.
Info: www.pausesrl.it

16.00-17:00
Centro Internazionale Loris Malaguzzi
Prologo Regalastorie Perdigiorno
a cura dei genitori narratori del Laboratorio Teatrale Gianni Rodari
verso…RODARISSIMO
di e con Monica Morini e Gaetano Nenna al pianoforte Teatro dell’Orsa
regia di Bernardino Bonzani Teatro dell’Orsa
Ingresso libero fino ad esaurimento posti

Ore 16.30 Teatro Ariosto
Favole al Telefono
Fondazione Aida
tratto dall’omonima raccolta di Gianni Rodari
adattamento e regia Raffaele Latagliata
Nuova produzione
A cent’anni dalla nascita di Gianni Rodari una “Fiaba in musica” che raccoglie alcune delle più celebri favole e filastrocche di Gianni Rodari inserendole all’interno di una trama completamente originale in grado di parlare ai bambini di oggi e a quelli di allora, che sono poi i genitori di oggi.
www.iteatri.re.it

ore 18.00 Teatro Municipale Valli
Una storia fantastica. Bambini da 100 anni. A Reggio Emilia.
Progetto speciale in occasione del Centenario di Loris Malaguzzi e Gianni Rodari
reading in musica e improvvisazioni con Elio e Rocco Tanica narrazione Francesco Micheli
orchestrazione, direzione e tastiere, Diego Maggi – chitarra Luca Marcias – basso Max Gabanizza – percussioni Alberto Venturini. Interviene Stefano Nosei drammaturgia Maniaci d’Amore immagini Jad Mady assistente alla drammaturgia Enrico Buongrazio aiuto regista Erika Natati
progetto commissionato e prodotto da Fondazione I Teatri, Reggio Children, Associazione Teatrale Pistoiese in collaborazione con Comune di Reggio Emilia con il patrocinio della Presidenza della Regione Emilia-Romagna
Non tutti sanno che “Ci vuole un fiore”, la celebre canzone, dà il nome a un album di Sergio Endrigo e Luis Bacalov. Forse ancora oggi il più importante album italiano di canzoni per l’infanzia. Ebbene, i testi delle canzoni furono scritti nel 1974 da Gianni Rodari, che in quello stesso anno pubblicò la “Grammatica della fantasia”, destinato a diventare un libro di culto e che – anche questo non tutti lo sanno – è dedicato alla città di Reggio Emilia. Due anni prima infatti il Comune di Reggio, grazie all’idea di Loris Malaguzzi, organizza una settimana di incontri di formazione per gli insegnanti delle scuole dell’infanzia. L’ospite è Gianni Rodari e lo straordinario frutto di quella settimana, chiamata “Incontri con la Fantastica” confluirà nell’arcinota “Grammatica della fantasia”.
Nell’anno che celebra il centenario di questi due grandissimi personaggi, nel giorno del compleanno di Loris Malaguzzi, si ritrovano in teatro Francesco Micheli, attore e regista, Elio e Rocco Tanica per un reading sonoro con improvvisazioni che diventa un omaggio a Rodari, a Malaguzzi e alla città di Reggio Emilia.
www.iteatri.re.it www.reggiochildren.it

INIZIATIVE NEL CORSO DEL 2020
L’impegno di una città per un nuovo umanesimo
L’impegno di una città per un dibattito permanente
L’impegno di una città per i diritti di cittadinanza

20-23 febbraio
Eventi in occasione della settimana del compleanno di Loris Malaguzzi

Fino al 31 marzo 2020
Flags4Rights – 100 bandiere per i diritti
Mostra a cielo aperto h 24
per le vie del centro storico
Sono installate tra le vie del centro storico, in forma di bandiera, 100 opere d’arte realizzate da bambini e ragazzi di tutto il mondo: disegni non “sui” diritti, ma “dai” diritti, negati, vissuti, perduti, sognati.
Progetto promosso da Comune di Reggio Emilia, Dipartimento di educazione e scienze umane dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia, Fondazione Reggio Children – Centro Loris Malaguzzi, associazione no profit YTT – Yesterday Today Tomorrow per il 30° anniversario della Convenzione Onu sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza. Partner dell’iniziativa sono Istituzione Scuole e Nidi d’infanzia, Reggio Children srl e Officina Educativa.
In corso un contest su Instagram citando @flags4rights, hashtag #Flags4Rights #foreverychild #crc30. Info: www.comune.re.it e www.reggioemiliafoundation.org

30 Marzo – 2 aprile
Bologna Children’s Books Fair
Reggio Children sarà presente alla fiera  con un proprio stand, in cui verrà anche allestita una selezione della Mostra dei nidi e delle scuole dell’infanzia comunali di Reggio Emilia “Un pensiero in festa. Le metafore visive nei processi di apprendimento dei bambini”, e terrà un incontro aperto al pubblico, in occasione del centenario di Loris Malaguzzi, giovedì 2 aprile al mattino.
Il giorno seguente, all’interno della collaborazione con Bologna Children’s Book Fair, Reggio Children organizzerà una visita guidata alle mostre e agli atelier del Centro Internazionale Loris Malaguzzi dedicata al pubblico (editori e visitatori) della Fiera.
Tra le mostre allestite al Centro Internazionale, anche “Figure per Gianni Rodari”, esposizione di alcune opere degli artisti italiani che hanno illustrato i suoi volumi; la mostra, originariamente organizzata dall’Istituto Italiano di Cultura di San Francisco, in collaborazione con Bolognafiere/Bologna Children’s Book Fair, con il sostegno della Regione Emilia-Romagna, e a cura di Giannino Stoppani/Accademia Drosselmeier, è qui presentata in una versione digitalizzata rivisitata, progettata e realizzata da Reggio Children.

Marzo – dicembre
Nuove uscite editoriali a cura di Reggio Children
– Riedizione di Una storia presente, l’esperienza delle scuole comunali dell’infanzia a Reggio Emilia, edito da RS Libri – Corsiero Editore
– Loris Malaguzzi e le scuole di Reggio Emilia – Versione Italiana di Loris Malaguzzi and the Schools of Reggio Emilia (P. Cagliari, M. Castagnetti, C. Giudici, C. Rinaldi, V. Vecchi and P. Moss eds.), Routledge, London, 2016
– Catalogo della mostra Un pensiero in festa. Le metafore visive nei processi di apprendimento dei bambini (Ita/Ing)
– Manuale sulla creta (Ita/Ing)
– pubblicazione degli atti del convegno “L’occhio se salta il muro”

15-17 maggio Reggio Emilia
Reggionarra – Cento
Reggionarra è da quattordici anni una storia collettiva in cui la comunità e l’intera città di Reggio Emilia si raccontano. Reggio Emilia diventa “la città delle storie”: un grande palcoscenico a cielo aperto, dove le narrazioni echeggiano tra piazze, strade, case, chiostri, biblioteche.
Le radici e l’identità di questo ormai lungo cammino, che dai nidi e dalle scuole dell’infanzia si sono estese a tutta la città, sono nel pensiero di Loris Malaguzzi e di Gianni Rodari.
www.reggionarra.it

16 maggio
Convegno nazionale sui 40 anni della nascita del Gruppo Nazionale Nidi
Promosso da Gnni, Comune di Reggio Emilia, Istituzione Scuole e Nidi d’Infanzia, Reggio Children, Fondazione Reggio Children Centro Internazionale Loris Malaguzzi

Tavola rotonda sulle politiche educative con la partecipazione dei sindaci di alcuni comuni italiani

Opening 17-19 aprile Mostre fino al 24 maggio, Reggio Emilia
Fotografia Europea
Fantasie – Narrazioni, regole, invenzioni

7-12 settembre
La Scuola riparte da Rodari
In collaborazione con i servizi culturali e educativi della città
“Tutti gli usi della parola a tutti, mi sembra un buon motto, dal bel suono democratico. Non perché tutti siano artisti, ma perché nessuno sia schiavo”. Basterebbe questo scritto di Rodari, tratto dall’introduzione alla Grammatica della Fantasia, a spiegare perché l’inizio dell’anno scolastico, quest’anno in particolare, sia legato ai valori e al messaggio che ci ha lasciato Gianni Rodari. Ripartire dalla parola. Scritta e letta e dai contenuti, così importanti e così attuali, che questo grande autore ci ha lasciato. Parole come ecologia, sostenibilità, libertà.
Quest’anno speciale è caratterizzato anche da una chiamata a tutta la città, a partecipare con ancor maggior forza alla creazione di “+d1 Reggio Emilia. Cultura per la Scuola”, hub cartaceo dell’offerta culturale, indirizzata a bambini, studenti, insegnanti e famiglie. Finora le 30 istituzioni culturali partecipanti hanno narrato di oltre 500 tra iniziative, eventi e proposte, la sfida è crescere ancor di più coinvolgendo tutti i soggetti che operano in campo culturale per raccontare la straordinaria varietà di proposte in tutti i campi della conoscenza che caratterizza questa città.

Una community di ex bambini
Dal 1963 ad oggi sono migliaia i bambini che hanno frequentato i nidi e le scuole dell’infanzia del Comune di Reggio. Nell’anno dedicato ai cento anni di Loris Malaguzzi e grazie alla tecnologia digitale e all’ampia diffusione dei social media, parte una chiamata al mondo, per invitare quegli ex bambini a unirsi ad una community, che potrà condividere valori, storie e ricordi.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu