Reggio. Blitz polizia sveglia deputato FdI Vinci: “Evaso dalla quarantena”. Ma è un errore

Gianluca Vinci tendarossa

Il deputato reggiano ex Lega, poi passato sui banchi di Fratelli d’Italia, la scorsa notte, come lui stesso ha poi spiegato, è stato svegliato nel cuore della notte dalle forze dell’ordine mentre si trovava in un albergo in Puglia.
“Sono stato buttato giù dal letto alle 3 dalla polizia, che mi ha detto che Gianluca Vinci risultava positivo (al Covid), un fuggitivo da Reggio alla Puglia”.

Lo stesso parlamentare Vinci ha poi detto da Affaritaliani: “Qualcuno di Reggio Emilia si è dimenticato di inserire che da 3 giorni sono negativo e ho il Super Green Pass. Chissà quanti altri casi come il mio ci sono in tutta Italia. Ora immaginate una persona anziana o più impacciata di me che, nel pieno della notte, agitato e sotto stress per la situazione, non trovi il documento di fine isolamento o che con poca rete internet non riesca a scaricarlo dal fascicolo sanitario!”.

La vicenda si è conclusa quando l’avvocato e deputato Gianluca Vinci ha chiesto come ma si sia verificato un caso simile, visto che lui stesso il giorno prima era stato alla Camera dei Deputati superando i controlli. A quel punto i due hanno capito che poteva essere un errore. Il deputato reggiano Vinci consegna loro il documento di fine isolamento e la vicenda si conclude.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu