Reggio. Al Ridotto del Municipale la danza di Annie Hanauer, artista con disabilità

ridotto_valli

Dopo A space for all our tomorrows, in prima italiana, la splendida danzatrice Annie Hanauer, artista con disabilità, torna al Festival Aperto domenica 9 ottobre (ore 16.00 – 16.30 – 17.00 – 17.30 – 18.00) nelle sale del Ridotto del Teatro Municipale Valli con Eden, coreografia di Rachid Ouramdane.

Ideato durante il lockdown del 2020, su commissione del Festival Bolzano Danza, Eden è un assolo basato sull’Adagio per archi di Samuel Barber. Un simbolo di resilienza, capace di un’azione catartica, che ha affascinato Rachid Ouramdane per molto tempo e che lo ha spinto – durante il periodo più buio della pandemia – ad affrontare finalmente questo capolavoro musicale «impregnato di gravità ma anche di speranza, di oscurità e luce».

Danzatrice, coreografa e pedagoga statunitense, Annie Hanauer vive e lavora tra Londra e la Francia. Artista indipendente, partendo dalla propria esperienza di donna disabile, focalizza il proprio interesse nei confronti delle minoranze e delle persone considerate “diverse”. Il suo lavoro coreografico si propone di sviluppare una metodologia per l’improvvisazione performativa di gruppo, impegnandosi nella ricerca su temi quali la disabilità, la cura e la maternità.

domenica 9 ottobre (ore 16.00 – 16.30 – 17.00 – 17.30 – 18.00)
Ridotto del Teatro Municipale Valli
Eden

progetto coreografico Rachid Ouramdane
interprete Annie Hanauer
musica Samuel Barber, Adagio per archi
da un’idea di Emanuele Masi per Bolzano Danza 2020

produzione Chaillot – Théâtre national de la Danse coproduzione CCN2 – Centre chorégraphique national de Grenoble

Con il supporto della Fondazione Nuovi Mecenati – Fondazione franco-italiana di sostegno alla creazione contemporanea.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu