Reggio. Aggredisce l’addetta alla sicurezza di H&M che l’aveva sorpresa a rubare: arrestata

H&M piazza del Monte Reggio

I carabinieri di Reggio hanno arrestato una ragazza di 20 anni che nel primo pomeriggio di domenica 20 marzo, intorno alle 14, è stata sorpresa a rubare alcuni capi di abbigliamento (maglie e intimo) e accessori di bigiotteria nel punto vendita di H&M in piazza del Monte, in pieno centro storico.

La giovane, mentre stava per uscire dal negozio, è stata invitata a fermarsi dall’addetta alla sicurezza, che poco prima aveva notato che la ragazza aveva staccato i cartellini di alcuni articoli per poi nasconderli nella borsa. Dopo un’iniziale apparente collaborazione, però, la ventenne ha sferrato un calcio e un pugno alla donna, per poi darsi alla fuga passando da un’uscita di emergenza: inseguita da un altro dipendente di H&M, la ragazza è stata raggiunta e fermata nella vicina via Sessi, dove è stata presa in consegna e arrestata (con l’accusa di rapina impropria) da una pattuglia dei carabinieri, intervenuti su richiesta del responsabile del negozio.

La refurtiva, del valore di circa 180 euro, è stata recuperata e restituita al negozio. La dipendente aggredita è dovuta ricorrere alle cure del pronto soccorso, da dove è stata poi dimessa con una prognosi di tre giorni per le lesioni riportate.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu