Election day: cittadini ai seggi per referendum, regionali e comunali

conte_vota

Si sono aperti alle 7 i seggi per le consultazioni elettorali di domenica e lunedì. Si vota per il Referendum costituzionale, le Suppletive del Senato, le Regionali e le Amministrative.

Affluenza alle 12
Alle ore 12 il dato dell’affluenza per il Referendum era ancora parziale con i dati di 4.660 comuni su un totale di 7.903. Più tardi è arrivato il dato definitivo, per cui ha votato il 12,25 % degli aventi diritto. La rilevazione dal sito del Ministero dell’Interno su un totale di 7.903 comuni. In Veneto il dato più alto con il 16,31 e in Sicilia quello più basso con il 6, 41%.

Per quel che riguardo l’affluenza al voto per le Regionali, ha votato il 12,76% degli aventi diritto. Mentre alle comunali il 15,26%.

In Emilia-Romagna. Sono oltre 3,3 milioni gli emiliano-romagnoli (1,7 milioni donne e 1,6 milioni uomini) che il 20 e il 21 settembre 2020 saranno chiamati alle urne per il referendum popolare confermativo del testo della legge costituzionale sulla riduzione del numero dei parlamentari di Camera e Senato. Questo appuntamento elettorale (che doveva svolgersi il 29 marzo scorso, rinviato per il lockdown causato dall’emergenza Covid-19) sarà la “prima volta alle urne” per quasi 18 mila giovani emiliano-romagnoli, 18enni alla data delle votazioni.

I seggi, suddivisi in oltre 4.500 sezioni di cui una quarantina ospedaliere – sono aperti domenica 20 settembre, dalle 7 alle 23, e lunedì 21 settembre, dalle 7 alle 15. Le operazioni di scrutinio per il Referendum avranno inizio subito dopo la chiusura della votazione e l’accertamento del numero dei votanti.

Per il referendum (ai sensi dell’articolo 138, secondo comma, della Costituzione, confermativo del testo della legge costituzionale) non è previsto alcun quorum: il risultato è valido qualunque sia il numero dei votanti. Sulla scheda, di color azzurro, ci sarà una sola domanda e sono previste solo due risposte (Sì o No) al quesito: «Approvate il testo della legge costituzionale concernente” Modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari”, approvato dal Parlamento e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana n.240 del 12 ottobre 2019?»

Gli elettori in questo appuntamento elettorale, oltre al documento e alla tessera elettorale, dovranno indossare la mascherina e rispettare le regole sanitarie generali fissate per contrastare l’emergenza Coronavirus.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu