La compagnia aerea Emirates riprende i voli tra Bologna e Dubai

aereo Emirates

Con l’inizio di novembre la compagnia Emirates ha ripreso a volare su Bologna, uno dei suoi quattro gateway in Italia, i cui collegamenti sono stati inaugurati proprio cinque anni fa, il 3 novembre del 2015. Domenica primo novembre, infatti, il Boeing 777-300 ER impiegato sulla tratta è atterrato alle 12.40 sulla pista dell’aeroporto Guglielmo Marconi, ricevendo il saluto con i cannoni ad acqua e segnando ufficialmente la ripresa dei servizi da e per il capoluogo emiliano.

I collegamenti Emirates tra Bologna e Dubai sono attivi il venerdì e la domenica, con il volo EK093 in partenza da Dubai alle 8.55 e arrivo a Bologna alle 12.40. Il volo EK094, invece, decolla dal capoluogo emiliano alle 14.30 per arrivare a Dubai alle 23.20. A partire dal 18 novembre, inoltre, sulla rotta sarà introdotta un’ulteriore coppia di voli con gli stessi orari di andata e ritorno nella giornata di mercoledì.

Negli ultimi anni Emirates SkyCargo ha contribuito a far viaggiare molte tonnellate di merci tra Bologna a Dubai. Tra quelle più frequentemente trasportate: pezzi di ricambio automobilistici, pezzi di ricambio e macchinari per l’industria del packaging, piastrelle di ceramica, frutta e verdura, scarpe e abbigliamento, ma anche automobili di lusso.

“Il trasporto aereo sta vivendo in tutto il mondo una fase delicata, cui non fa eccezione il nostro paese e il nostro scalo”, ha spiegato Antonello Bonolis, Aviation business e Corporate communication director di Aeroporto di Bologna: “Mentre viviamo tutti l’impegno comune per fronteggiare la crisi e per accelerare il risveglio economico, assume un’importanza primaria la ripresa dei voli verso i mercati più importanti. In questo senso accogliamo con entusiasmo la riapertura della rotta Bologna-Dubai e il ritorno sulle nostre piste di Emirates”.

“Non si tratta solo di offrire nuovamente i collegamenti con il Golfo, area di indubbio interesse sia per il traffico d’affari che per il traffico merci, per gli spostamenti familiari e per il turismo internazionale, che ci auguriamo torni rapidamente a fare parte delle nostre vite, come ci eravamo abituati. Ma Emirates rappresenta soprattutto un’ottima opportunità per riaccendere le relazioni con l’Asia intera, con l’Africa australe e con l’Oceania. Il ritorno della compagnia emiratina è un segnale di volontà di investire nella ripresa. Un investimento che darà alle imprese del nostro territorio nuove opportunità per riaprire il dialogo con i mercati intercontinentali, un aiuto all’economia della nostra regione e di tutto il Nord-Est e il centro Italia per ripartire”.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu