Iren, piano da 100mln con Banco Bpm

Iren Green Park balloon

Iren e Banco Bpm hanno sottoscritto un sustainability linked term loan destinato a finanziare l’ambizioso piano decennale di investimenti della multiutility a supporto della transizione energetica ed ecologica.

La nuova linea di credito da 100 milioni di euro, della durata di cinque anni, è legata al raggiungimento di due obiettivi di sostenibilità, parte integrante del business plan al 2030 di Iren e inclusi nel Sustainable financing framework pubblicato lo scorso marzo: la riduzione dell’intensità delle emissioni di gas serra e la riduzione delle perdite idriche. In quest’ultimo caso l’obiettivo è quello di proteggere le risorse idriche attraverso un piano di investimenti per rendere sempre più efficiente il servizio di distribuzione dell’acqua, riducendo i prelievi dall’ambiente e massimizzando l’efficienza della rete.

Gli indicatori individuati sono correlati a tre degli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite: il numero 6 (acqua pulita e servizi igienici), il numero 7 (energia accessibile e pulita) e il numero 13 (azione per il clima). È previsto inoltre un meccanismo di rimodulazione del margine finanziario legato al raggiungimento o meno dei target quantitativi fissati nel business plan al 2030.

“Il totale dei finanziamenti perfezionati nel 2022 è interamente connesso a progetti e obiettivi di sostenibilità, a conferma della natura fortemente green del debito di Iren”, ha ricordato la chief financial officer di Iren Anna Tanganelli: “Nell’attuale contesto di mercato, Iren ha diversificato ulteriormente le fonti di finanziamento e ha rafforzato la struttura finanziaria”.

“Ci fa piacere affiancare Iren in questa operazione che rappresenta un’ulteriore conferma del costante e concreto impegno del nostro gruppo a integrare la sostenibilità nel business”, ha aggiunto Corrado Nangeroni di Banco Bpm: “Essere partner affidabili delle aziende significa sostenerne progetti e investimenti che mirano a conciliare gli obiettivi aziendali con quelli legati a target Esg, per accompagnarle in percorsi virtuosi di crescita”.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu