A Reggio confermate le luminarie di fine anno, ma niente pista di pattinaggio né giochi di luce

Comune di Reggio albero di Natale

L’amministrazione comunale di Reggio, dopo aver ascoltato le associazioni di categoria del commercio e le imprese del centro storico, ha confermato l’installazione delle luminarie natalizie e di fine anno nelle principali strade e piazze della città, che per il terzo anno consecutivo saranno a carico del Comune.

Sono diverse le strade interessate: via Emilia Santo Stefano e via Emilia San Pietro (da piazza Tricolore a piazza Duca d’Aosta), via Roma, corso Garibaldi (dall’inizio alla fine del tratto alberato), via Calderini, via Guidelli, via Crispi, via Guido da Castello, via Farini, via Panciroli, via Guasco, via Toschi (dall’incrocio con via Guidelli a piazza Prampolini), via Fornaciari e vicolo Trivelli.

Alle classiche luminarie stradali si aggiungeranno le installazioni luminose in piazza Martiri del 7 luglio e al parco del Popolo, in piazza Gioberti, in piazza Roversi, in piazza San Prospero e in piazza Fontanesi.

“La realizzazione degli allestimenti luminosi seguirà regole di buon senso rispetto agli orari di accensione, che non potranno essere estesi durante tutto l’arco della giornata, ma concentrati in orario pomeridiano e serale”, ha spiegato il Comune. Le luminarie resteranno accese, come da tradizione, il 24 novembre in occasione della festa di San Prospero, santo patrono della città.

Non sarà invece riproposta la tradizionale pista di pattinaggio in piazza della Vittoria, già assente negli ultimi due anni a causa delle restrizioni anti-Covid; il Comune, inoltre, ha deciso di rinunciare agli spettacoli di luce (le proiezioni sulla facciata del municipio e della torre civica in piazza Prampolini) che hanno caratterizzato l’ultimo scorcio di 2021.

“Data la crisi e i forti rincari dei costi dell’energia, che incidono su imprese e famiglie, si sono rese necessarie nel prossimo periodo delle festività di fine anno alcune scelte che garantiscano l’attenzione dovuta alla spesa pubblica in tema di illuminazione”, ha spiegato l’amministrazione comunale reggiana in una nota, assicurando in ogni caso “un segno tangibile alla richiesta di sostegno da parte delle attività commerciali” e promettendo alla cittadinanza “un centro storico vivo, accogliente e animato”, con una calendario di eventi che sarà reso noto nei prossimi giorni.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu