Fondazione Reggio Children al National Geographic Festival delle scienze online

dai_1

Fondazione Reggio Children – Centro Loris Malaguzzi è partner della XV edizione online del National Geographic Festival delle Scienze che si tiene dal 23-29 novembre 2020, dedicato a Ottimismo e Scienza.

Da lunedì 23 a domenica 29 novembre, i canali social e il sito dell’Auditorium Parco della Musica di Roma e del National Geographic e la pagina Facebook del Festival ospiteranno dialoghi, riflessioni e incontri pensati per dimostrare quanto e come la ricerca scientifica manifesti proprio oggi, in condizioni dominate da forti limitazioni personali e geografiche, il proprio carattere aperto, universale, privo di barriere, volto unicamente al bene comune. Il programma è articolato in sette macroaree: Pianeta, Società ed Economia, Universo e Spazio, Tecnologia e Innovazione, Cervello e Pensiero, Snodi della Scienza, Salute e Medicina.

Fondazione Reggio Children partecipa al programma Educational, con altri enti e partner, contribuendo con Mondi Favolosi, tre workshop online, gratuiti, per insegnanti di diversi ordini scolastici, volti a esplorare i mondi circostanti e le risorse disponibili pur nei limiti imposti dalla pandemia. La prenotazione è obbligatoria.

Si comincia mercoledì 25 novembre alle 16 “Biciclette Fantastiche”, un mezzo molto caro a bambini e ragazzi, che consente di lavorare insieme sull’immaginazione e la composizione, a partire da oggetti o immagini facilmente reperibili, e nel contempo ragionare di sostenibilità.

Giovedì 26 novembre alle 16 si terrà il workshop Mondi Fantastici che guiderà alla scoperta degli ambienti e oggetti circostanti, interrogandosi quali possibilità suggeriscano i materiali se osservati e interrogati, attraverso le loro caratteristiche e le loro qualità. Gli oggetti familiari, a casa o a scuola, possono ispirare spunti per storie, mondi immaginari, percorsi didattici e nuovi progetti.

Venerdì 27 novembre, sempre alle 16, “Intrecciare i linguaggi: workshop “Brif Bruf Braf” per esplorare lingue nuove, costruire immaginari, modi inediti di reinterpretare e raccontare una storia.

Sono inoltre disponibili le proposte di attività online sul sito di Fondazione come spunto per possibili attività da svolgere in classe o a casa.

Prodotto dalla Fondazione Musica per Roma, con la partnership progettuale di Codice Edizioni, il National Geographic Festival delle Scienze è realizzato insieme a National Geographic, promosso da Roma Capitale – Assessorato alla Crescita culturale, realizzato con ASI – Agenzia Spaziale Italiana e INFN – Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, con la partecipazione delle Biblioteche di Roma e di Scuola dello Sport di sport e salute. Partner scientifici del festival sono CNR – Consiglio Nazionale delle Ricerche, CMCC – Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici, ESA – Agenzia Spaziale Europea, Rete GARR, GSSI – Gran Sasso Science Institute, IIT – Istituto Italiano di Tecnologia, ISPRA – Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale, INAF – Istituto Nazionale di Astrofisica, INGV – Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Planetario di Roma Capitale, e i partner culturali Fondazione Reggio Children-Centro Loris Malaguzzi, Wonderful Education e Future Education Modena, Casa degli Alfieri, Fablabforkids.
Fondamentale per la realizzazione del Festival è il supporto di Partner di Fondazione Musica Roma tra i quali Rolex è Main Partner, TIM Digital Partner, Enel Corporate Partner, Leonardo Educational Partner e Informa Sistemi come sponsor tecnico. Confermata la partnership con Radio3 Scienza che racconterà il Festival venerdì dalle 11.30 alle 12 e sabato dalle 10.50 alle 11.20 e dalle 16 alle 16.30. La manifestazione fa parte di Romarama, il programma culturale promosso da Roma Capitale.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu