Emilia e lavoro: 21mila domande per 715 posti pubblici disponibili

concoros_a

Quasi 21mila candidati in corsa per 715 nuovi posti di lavoro disponibili nelle Pubbliche amministrazioni dell’Emilia-Romagna.
Oltre il 54% dei candidati, nei 12 concorsi messi in campo dalla Regione Emilia-Romagna insieme ad Agenzie regionali e Comuni, è donna che insieme ai colleghi contribuiranno a completare le assunzioni previste per il triennio 2019-2021. Tra coloro che parteciperanno alle prove concorsuale l’età media è di 32 anni.

La Regione capofila per le procedure concorsuali, dunque, secondo uno schema di assunzioni che vedrà selezionare i candidati per diversi profili professionali. Parte di essi saranno destinati alla Regione, circa 300, e gli altri (oltre 400) a Polizie locali di Comuni e Province, Protezione Civile, struttura Commissariale per la ricostruzione, Comuni e Unioni di Comuni del cratere sisma, Er.Go, Agenzia regionale per il Lavoro, Arpae e Città Metropolitana di Bologna

Una seconda stagione di selezioni, rivolta a laureati e diplomati, che dal 21 giugno si svolgerà, online a distanza: i candidati, in buona parte dei casi, dovranno quindi possedere Pec, Spid e firma digitale.
L’esito di questa tornata concorsuale porterà alle assunzioni, in Regione e negli altri enti, da Piacenza a Rimini, tra ottobre a dicembre 2021.

I profili a concorso
Le assunzioni riguarderanno agenti di Polizia Locale per Comuni, Unioni e Province, tecnici per la Protezione Civile, di personale per la struttura Commissariale e i Comuni ed Unioni del cratere per il completamento delle attività di ricostruzione post sisma e per gli interventi di contrasto al dissesto idrogeologico, nonché personale amministrativo per Er.Go, Agenzia regionale per il Lavoro, Arpae e Città Metropolitana di Bologna.

I candidati, tutti i numeri
Delle 20.922 iscrizioni al concorso, 11.367, il 54.3%, sono donne e 9.555, il 45.7%, sono uomini. Tra i concorsi quello con il maggior numero di partecipanti è quello per l’assistente amministrativo contabile, per il quale sono state presentate oltre 9.500 domande per 99 posti.
Mentre, sempre rispetto gli iscritti, per gli altri concorsi si registrano questi dati: per il tecnico progettista in campo ambientale, 1938 domande per 42 posti; per tecnico agro-forestale, 1587 domande per 14 posti; per lo specialista fitosanitario, 175 domande per 25 posti; per gli agenti di polizia locale, 3107 domande per 154 posti. Per la ricostruzione sisma il profilo da istruttore amministrativo ha raccolto 1802 domande per 81 posti; l’istruttore tecnico 742 domande per 96 posti; il funzionario amministrativo-contabile 1389 domande per 43 posti; il funzionario amministrativo-contabile 1391 domande per 43 posti e il funzionario tecnico 557 domande per 90 posti.
Per le selezioni riservate a chi è già all’interno dell’amministrazione, ecco i numeri. Per assistente amministrativo-contabile 77 domande per 50 posti, per tecnico progettista in campo ambientale 8 domande per 5 posti e per tecnico agro-forestale 14 domande per 16 posti.
Per questi ultimi concorsi interni le prove si faranno in presenza il 1 e 2 luglio prossimi.

Il portale dedicato
Tutte le informazioni per i partecipanti sono on line, dal giovedì 17 giugno, su portale ‘Lavorare in Regione’: http://www.regione.emilia-romagna.it/lavorare-in-regione).
Il portale, oltre al dettaglio sui concorsi stessi, fornisce anche una panoramica sulle opportunità legate al lavorare in Regione Emilia-Romagna.
Una sezione è dedicata al welfare aziendale (asilo nido, polizza sanitaria e agevolazioni per la mobilità). Un altro link è sulla crescita professionale dove sono riassunte le opportunità formative. Infine, tutte le nuove modalità di lavoro (smart working, telelavoro e strumentazione tecnologica per i dipendenti) sono descritte nella sezione Tempi di vita/lavoro e digitale.

 



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu