Da martedì 15 Super green pass per gli over 50 per andare al lavoro

green-pass-passaporto-digitale-2-2

Super green pass per andare al lavoro per dipendenti pubblici e privati, da martedì 15 febbraio scatta l’obbligo per gli over 50. Illimitato per chi ha tre dosi di vaccino o è guarito e ha almeno due dosi di vaccino, il certificato verde rafforzato diventa necessario a partire dai 50 anni di età per accedere ai luoghi di lavoro.

“L’obbligo non sussiste in caso di accertato pericolo per la salute, in relazione a specifiche condizioni cliniche documentate, attestate dal medico di medicina generale o dal medico vaccinatore, nel rispetto delle circolari del Ministero della salute in materia di esenzione dalla vaccinazione anti SARS-CoV-2; in tali casi la vaccinazione può essere omessa o differita. L’avvenuta immunizzazione a seguito di malattia naturale, comprovata dalla notifica effettuata dal medico curante, determina il differimento della vaccinazione”, si legge nelle faq dedicate.

Per lavoratori pubblici e privati e i liberi professionisti non vaccinati è prevista una sanzione da 600 a 1.500 euro nel caso di accesso ai luoghi di lavoro in violazione dell’obbligo. Come già avviene per i lavoratori sprovvisti di Green Pass, anche i lavoratori ultra-cinquantenni che dal 15 febbraio 2022 saranno sprovvisti di Green Pass rafforzato al momento dell’accesso al luogo di lavoro saranno considerati assenti ingiustificati, senza conseguenze disciplinari e con diritto alla conservazione del rapporto di lavoro ma senza diritto alla retribuzione né altro compenso o emolumento, si spiega.



C'è 1 Commento

Partecipa anche tu
  1. paolo

    Abbiamo sostanzialmente gli stessi morti e ricoverati che avevamo a febbraio 2021 , sarà per le varianti più contagiose, ma è strano che siamo insieme alla Spagna uno dei paesi con la più alta percentuale di vaccinati e al contempo con la più alta mortalità per covid rapportata alla popolazione dopo la spagna che però al contrario nostro non sta applicando alcuna restrizione.
    Non sarà un’evidenza scientifica, ma numerica sì.


Invia un nuovo commento