Cucciolo di renna di Palagano sbranato dai lupi

renna_art

La renna maschio di appena un anno, giunto solo 3 giorni fa dalla Lapponia e di nome Rudolph, come la renna che traina la slitta di Babbo Natale, doveva diventare l’attrazione dell’Oasi degli animali sulla Piana di Mocogno, nell’alto Appennino modenese.
Ma dopo appena 48 ore dal suo arrivo è stato ucciso da lupi o cani selvatici.

La giovane renna, come ha riportato la Gazzetta di Modena, venerdì sera si è inoltrata nei boschi, approfittando di un abbassamento della rete di recinzione della struttura causato dalla caduta di un albero. Nella zona tra Lama Mocogno e Palagano, da tempo sono segnalati e lupi e cani selvatici e proprio a Palagano, in un campo a circa un chilometro dal centro, sono stati ritrovati, da alcuni cacciatori, i resti di ‘Rudolph’. L’animale, riporta ancora il quotidiano modenese, è stato riconosciuto da un veterinario intervenuto sul posto dalle zampe: tutto il resto del corpo era stato divorato dai predatori da cui la renna non è riuscita a difendersi anche perché, essendo un cucciolo , le sue corna erano ancora molto corte.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu