Covid, l’Emilia verso la zona bianca

corona_bar

L’Emilia-Romagna intravede la zona bianca. Lo ha detto il presidente della Regione Stefano Bonaccini. Con i dati degli ultimi giorni l’incidenza è destinata ad abbassarsi ancora.
“Andiamo verso la soglia 50 che vuol dire zona bianca se si rimane al di sotto per tre settimane. Sono molto fiducioso sulle prossime settimane, perché rispetto all’anno scorso, oltre all’arrivo dell’estate, che certo è un vaccino naturale, l’anno scorso non avevamo i vaccini. Io non ho dubbi che tutto quello che stiamo riaprendo non lo chiuderemo mai più e riapriremo piano piano tutto”.

Si contano però ancora dieci morti, di età compresa fra i 68 e i 99 anni, ma prosegue anche il calo dei ricoveri che alleggeriscono il calo degli ospedali. Un altro dato che dà il senso di come si stia allentando la pressione è quello relativo agli accessi al pronto soccorso: quelli per sospetto Covid sono attualmente il 3,6%, erano circa il 20% due mesi fa.

La campagna vaccinale prosegue. La Regione rivendica la propria strategia che si differenzia da quella di altre zone d’Italia. “Siamo la prima grande Regione per numero di vaccinati sulla popolazione reale. E la prima in assoluto per vaccinazioni su anziani e vulnerabili.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu