Caso Battisti. Lisei (Fdi) contro il Garante: “Andato oltre il suo ruolo, suoi giudizi politici”

battisti_a

È il consigliere Marco Lisei di Fratelli d’Italia a ritornare, con un’interrogazione, sulla vicenda Cesare Battisti. Il regime carcerario di Battisti, infatti, è stato declassificato da alta sicurezza a comune.

Lisei critica, nello specifico, il commento sulla vicenda del garante regionale dei detenuti, Roberto Cavalieri, che, con una nota, “ha espresso la propria disapprovazione per quanto dichiarato da alcuni esponenti politici, affermando: ‘Per giudicare questi provvedimenti dell’amministrazione penitenziaria bisogna conoscere le norme e le leggi. Dire che non è accettabile vuol dire ammettere di non conoscerle…’”.

Il consigliere, nel rilevare che “la notizia del cambio di regime carcerario ha suscitato scalpore, soprattutto tra i familiari delle vittime”, chiede all’esecutivo regionale, rispetto alle dichiarazioni di Cavalieri, “se non ritenga che il garante regionale sia andato oltre le proprie competenze, esprimendo giudizi politici che nulla hanno a che fare con il ruolo esercitato, se non reputi questa circostanza grave, anche in ragione del momento di personale sofferenza dei familiari, sui quali non ha espresso alcuna parola di conforto e se non giudichi opportuno assumere tutte le iniziative opportune affinché il ruolo del garante sia circoscritto alle attività previste dalla legge”.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu