Caritas reggiana, a Sant’Ilario d’Enza nuovo Emporio con prodotti alimentari e vestiario

caritas1

Verrà inaugurato sabato 26 marzo alle ore 17 il nuovo Emporio Solidale di Sant’Ilario. Nel Piccolo Teatro in piazza IV Novembre si terrà l’evento che darà il via ad un progetto nato e costruito dai volontari della Caritas Madre Teresa di Sant’Ilario e Calerno, a partire dalle consolidate collaborazioni con le associazioni che si occupano di povertà e disagio sociale sul territorio e i Servizi Sociali del Comune. L’Emporio funzionerà come una specie di minimarket: le persone conosciute dal Centro d’ascolto Caritas riceveranno una tessera a punti che potranno spendere per acquistare generi alimentari e vestiario. Infatti, rispetto ai tradizionali empori di questo tipo, una parte dello spazio sarà adibito all’acquisizione di abbigliamento per adulti e bambini.

“L’idea dell’emporio – spiega Annamaria Gianotti, una delle volontarie della Caritas Madre Teresa – è nata dall’esperienza della pandemia e dalla gestione dei beni di prima necessità che venivano consegnati a chi ne aveva bisogno. L’obiettivo è quello di dare la possibilità alle persone, a differenza del passato, di scegliere con libertà gli alimenti o il vestiario necessari, secondo i propri gusti e le proprie consuetudini alimentari”.

L’Emporio riempirà i propri scaffali grazie alle donazioni di singoli cittadini, alle eccedenze di aziende, ai prodotti distribuiti dal Banco Alimentare anche grazie ai Fondi europei, alla collaborazione con l’associazione Azione Solidale e i supermercati della zona.

La sede sarà nei locali già occupati dalla Caritas e in questi giorni sono in corso i lavori per rendere operativo lo spazio entro il mese di aprile grazie al lavoro costante di 20 volontari: “Vorremmo aprire l’emporio almeno due volte a settimana – continua Annamaria Gianotti -, il sabato mattina e un giorno feriale alla sera per dare a tutti la possibilità di usufruirne. Per un servizio davvero efficace, serve la collaborazione di tanti. È quello che auspichiamo”.

Per informazioni sul servizio: Caritas Madre Teresa, 3534063583.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu