Ballottaggio a Reggio, M5s non si schiera

salati_vecchi_ballot

A pochi giorni dal ballottaggio che domenica 9 giugno decreterà chi sarà il sindaco di Reggio per i prossimi 5 anni, il Movimento 5 Stelle reggiano – la cui candidata Rossella Ognibene è arrivata terza al primo turno, rimanendo dunque esclusa dal secondo turno – si è riunito per analizzare gli esiti del voto delle elezioni comunali e per programmare le iniziative future.

Durante la serata è stata ribadita la linea politica sui ballottaggi che non vedono partecipare candidati del Movimento 5 Stelle: nessuna indicazione di voto ai cittadini che lo scorso 26 maggio scelsero di dare la propria preferenza ai Cinque Stelle, e quindi nessun endorsement né al sindaco uscente Luca Vecchi né allo sfidante Roberto Salati.

“Questa – ha ribadito Rossella Ognibene – è da dieci anni la posizione ufficiale del Movimento 5 Stelle sul tema. I voti sono dei cittadini, che potranno liberalmente scegliere che cosa fare recandosi numerosi alle urne il prossimo 9 giugno”.

I consiglieri comunali eletti nella lista del MoVimento 5 Stelle, ha aggiunto la Ognibene, “come opposizione voteranno in sala del Tricolore le proposte di buon senso indipendentemente da chi le presenta: le buone idee per Reggio non sono né di destra né di sinistra”.



C'è 1 Commento

Partecipa anche tu
  1. Franz

    Che i voti siano di chi li esprime è una banalità. Dovrebbero vergognarsi per esprimere una posizione coì pilatesca. Questi si candidavano pure a governare e non sanno decidere.


Invia un nuovo commento