Azione per Reggio soddisfatta: la tutela dell’ambiente nella Costituzione

cassinadri_a

La tutela dell’ambiente, della biodiversità, degli ecosistemi, della salute pubblica e degli animali hanno finalmente assunto il rango di valori costituzionali con la modifica degli articoli 9 e 41 della Costituzione.

Tutelare questi valori significa tutelare già da subito noi e anche le generazioni future.

Il livello costituzionale assunto da questi principi rappresenta, infatti, una garanzia di cui qualunque legge ordinaria, in qualunque tempo, da qualsiasi governo o maggioranza sia voluta, dovrà tener conto.

Nelle linee guida contenute nella nostra mozione congressuale appena approvata, Azione Reggio Emilia ha infatti inserito diverse linee guida che, dove noi saremo presenti, dovranno entrare nei programmi elettorali comunali.

Per noi l’ambiente è un ambito qualificante e fondamentale.

L’ambiente non è solo il palcoscenico naturale in cui l’uomo svolge le proprie attività economiche e sociali: noi siamo l’ambiente e le nostre attività costituiscono l’ambiente. E quello naturale comprende le risorse necessarie al nostro sviluppo. Per noi lo sviluppo deve essere sostenibile, cioè non può consumare e degradare le risorse attuali fino al punto di compromettere la capacità dei nostri figli di essere protagonisti del loro sviluppo.

Indispensabile stabilire gli interventi di sviluppo sostenibile, dopo un’analisi della situazione svolta, in collaborazione con l’Arpa che, in linea di ipotesi, dovrebbe confermare la validità di programmi che intendiamo affrontare, quali: il monitoraggio e la qualificazione delle fonti di inquinamento degli scarichi idrici, il piano di bonifica dei siti degradati, la promozione di iniziative anche imprenditoriali di miglioramento ambientale, l’educazione ambientale in collaborazione con le scuole, la raccolta differenziata dei rifiuti e la promozione dell’economia circolare e delle iniziative imprenditoriali di “green economy” e innovative in modo da promuovere lo sviluppo di comunità o ecosistemi territoriali intelligenti (smart territories) come richiesto dallo stesso PNRR.

Inoltre occorre promuovere e favorire una cultura di sviluppo sostenibile anche attraverso il coinvolgimento di start-up innovative anche a vocazione sociale che possano contribuire a stimolare il coinvolgimento delle nuove generazioni con importanti ricadute occupazionali sul territorio.

Il Direttivo Provinciale di Azione per Reggio, accoglie pertanto con piena soddisfazione questo arricchimento costituzionale che rappresenta contemporaneamente l’obiettivo e il limite dell’agire umano, e si pone tra i valori che caratterizzano la nostra iniziativa politica a livello nazionale e locale.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu