Arriva una nuova rotatoria sulla Sp 37 tra Albinea e Montericco

rota_2

Terminata la fase di allestimento del cantiere, sono entrati nel vivo i lavori di messa in sicurezza dell’incrocio tra la Sp 37 e via Castellana, ad Albinea, da parte della Provincia di Reggio Emilia. Si tratta una immissione particolarmente problematica, interessando anche via Caduti della libertà, che rientra tra i cinque punti critici della Pedemontana che da Albinea porta verso la Variante di Scandiano al centro del Protocollo di intesa sottoscritto da Provincia di Reggio Emilia e Comune di Albinea.

Quello in corso all’incrocio con via Castellana è il primo intervento previsto dal piano dettagliato di sette opere – tra riorganizzazione di incroci, interventi di moderazione del traffico e messa in sicurezza di attraversamenti pedonali – che i due enti contano di realizzare per un importo complessivo di circa 1 milione di euro, cofinanziato da Provincia e Comune di Albinea, e che interesserà, oltre alla Sp 37, anche la Sp 25 a Caselline e la Sp 21 tra Botteghe e la zona artigianale.

Nel dettaglio, l’intersezione tra Sp 37, via Castellana (la strada che sale a Montericco) e via Caduti della libertà (quella che costeggiando il Parco Lavezza conduce al centro di Albinea) sarà trasformato in rotatoria con un intervento da 260.000 euro, cofinanziato da Provincia e Comune di Albinea. Al termine dei lavori – che dureranno circa cinque mesi e saranno eseguiti dalla Sole Immomec Spa di Montichiari – potrà essere effettuato il secondo intervento previsto dall’Accordo di programma, la messa in sicurezza dell’incrocio, poco distante, tra via Verdi e via Di Vittorio. Si tratta di un intervento, già progettato e finanziato, ambizioso anche dal punto di vista delle tecnologie che saranno utilizzate e delle soluzioni proposte, da asfalti fonoassorbenti a lampioni con led intelligenti in grado di aumentare la luminosità quando un pedone attraversa la strada.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu