A Parma il posto in aula si prenota online

Università di Parma

Come già annunciato dall’ateneo, a settembre la ripresa delle attività didattiche dell’Università di Parma avverrà in modalità mista, sia in presenza che online, nel quadro di un piano organizzativo che ha dovuto tenere in considerazione principi di massima precauzione per contrastare l’emergenza sanitaria Covid-19.

Una particolare attenzione sarà riservata all’accoglienza delle matricole, prevedendo – ove possibile – un maggior peso della didattica in presenza rispetto a quella online, almeno per i primi anni di corso: un modo per consentire ai nuovi studenti e alle nuove studentesse di iniziare il loro percorso accademico potendo contare fin da subito sulla possibilità di costruire reti di relazioni e amicizie.

Per garantire la massima sicurezza delle attività in presenza e assicurare il distanziamento sociale necessario, la capienza delle aule sarà ridotta al 50%; l’Università, inoltre, ha messo a punto un sistema di prenotazione del posto a lezione tramite l’app UniPr Mobile o tramite il portale “Agenda Studenti”, accessibili utilizzando le credenziali di ateneo.

Per garantire la turnazione, ogni studente avrà a disposizione per ciascun insegnamento un monte ore prestabilito, calcolato automaticamente dal sistema di prenotazione, esaurito il quale non potrà più prenotarsi. Non tutti gli insegnamenti, tuttavia, prevedono la presenza in aula, e quindi la prenotazione: alcuni, infatti, saranno erogati esclusivamente online.

Le prenotazioni potranno essere effettuate a partire da sei giorni antecedenti la lezione, e potranno essere cancellate fino al giorno precedente. Se entro 12 ore dall’inizio della lezione ci saranno ancora posti disponibili, le prenotazioni saranno aperte a tutti con una procedura last minute e senza limitazioni: in quel caso, dunque, potrà prenotarsi anche chi ha già esaurito il proprio monte ore per quell’insegnamento.

Una volta effettuate le scelte, il sistema invierà via e-mail allo studente una ricevuta di prenotazione unica (carta di accesso) valida per tutte le lezioni prenotate della giornata, che lo studente dovrà stampare o comunque avere con sé sul proprio smartphone in formato digitale.

“Questa procedura ci sembra uno strumento utile per ripartire con l’attività in presenza in piena sicurezza”, ha spiegato la pro rettrice alla didattica e servizi agli studenti Sara Rainieri, “garantendo attraverso la turnazione le stesse opportunità a tutti. È chiaro che agli studenti chiediamo collaborazione e un forte senso di responsabilità: se dopo aver prenotato per qualche motivo si è certi di non esserci, occorre cancellare la prenotazione al più presto per non impedire ad altri di poter fruire di quel posto. Utilizzare questo strumento con leggerezza può quindi danneggiare un compagno, ed è importante che gli studenti se ne rendano conto. Anche in questa fase servono rispetto degli altri e senso di responsabilità, per ripartire al meglio nella complessa situazione che stiamo vivendo”.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu