Villa Minozzo. Boy scout 16enne accusa un malore e perde conoscenza, poi si riprende

soccorso_alpino_neve

Un ragazzo di 16 anni residente a Lucca parte di una comitiva di boy scout, nel pomeriggio di domenica 2 gennaio è arrivato al rifugio Segheria, che si trova nell’area intermedia della Valle del Dolo nel cuore dell’Abetina Reale e del Parco Nazionale Appennino Tosco Emiliano, comune di Villa Minozzo, nel Reggiano.

Mentre la comitiva stava sistemando il materiale, il ragazzo di Lucca è stato colto da un malore e si è accasciato a terra privo di conoscenza.

Sono circa le 19.30 quando viene avvertito il 118 che invia sul posto l’ambulanza di Villa Minozzo e la squadra del Soccorso Alpino e Speleologico stazione Monte Cusna. Molto complesso è stato l’avvicinamento al rifugio. La squadra di tecnici ha iniziato a salire con il mezzo fuoristrada, fino ad un punto dove, a causa della neve il fuoristrada ha iniziato ad avere un po di difficoltà. Per sicurezza e per non perdere tempo prezioso, alcuni operatori del CNSAS hanno proseguito a piedi con il materiale necessario. Poi fortunatamente il mezzo è riuscito a liberarsi e proseguire l’avvicinamento. Raggiunto il rifugio il ragazzo, che nel frattempo si era ripreso, viene caricato sulla jeep, trasportato fino alla strada asfaltata e consegnato al personale infermieristico dell’ambulanza che lo ha trasferito all’ospedale di Castelnovo Monti per accertamenti.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu