Unione Bassa reggiana, riconfermata alla presidenza Camilla Verona

verona_a

Dopo la presentazione delle principali azioni di governo dell’Unione nel biennio appena concluso della sua presidenza, Verona ha ringraziato il Consiglio intero per la fiducia, rinnovando l’impegno a continuare sulla strada dell’unione e della condivisione, unica via per affrontare in modo efficace ed efficiente l’azione amministrativa e le difficoltà del momento.

Ieri sera il Consiglio dell’Unione Bassa Reggiana, riunitosi nella sala del Consiglio del Comune di Novellara, all’unanimità (maggioranza e minoranza al completo) ha rieletto Camilla Verona come Presidente dell’Unione, riconoscendole il valore del suo impegno e delle azioni realizzate nel biennio appena trascorso (settembre 2018-settembre 2020) e riconfermandole il ruolo per ulteriori due anni, come prevede lo statuto.

Una sola scheda bianca: quella della stessa Verona, che ha scelto – chapeau – di non votare se stessa.

Durante il Consiglio Unione di ieri sera sono stati presentati ufficialmente i due consiglieri eletti del Comune di Luzzara, Giacomo Poma (consigliere di maggioranza dell’attuale amministrazione) e Alberto Ferroni (capogruppo di minoranza), in carica dopo le recenti elezioni amministrative che hanno decretato la vittoria del centro sinistra guidato da Elisabetta Sottili.

La Presidente Camilla Verona, avuta la fiducia sia della maggioranza, sia della minoranza, ha espresso il suo sentito ringraziamento: “Ringrazio tutto il Consiglio dell’Unione che mi ha rinnovato la fiducia, richiamandomi a coprire il ruolo di presidente per altri due anni. Avere avuto il consenso della maggioranza e di tutta la minoranza rafforza la mia consapevolezza di essere una figura di garanzia, imparzialità e collegamento all’interno di questo Ente dove ho promosso e intendo promuovere sempre in modo condiviso ogni azione amministrativa. Un Ente, l’Unione dei Comuni, nel quale io credo in modo particolare. Ritengo che, soprattutto in questi tempi, non possiamo governare ‘da soli’, nella logica dell’individualismo amministrativo di comuni separati che non dialogano tra di loro. Al contrario, dobbiamo governare in termini di territorio e coordinare le nostre azioni in modo più ampio, coeso e condiviso. Solo così possiamo avere a disposizione più competenze, più figure professionali che, confrontandosi, possono migliorare la nostra azione amministrativa, non solo all’interno dell’Unione stessa ma anche a livello di singoli enti locali, riuscendo ad erogare servizi di qualità e a rispondere alle esigenze dei cittadini.
Non dimentichiamo, inoltre, che l’interlocuzione a livelli istituzionali superiori è sicuramente più efficace se siamo un’unione di più comuni, rispetto a quando ci muoviamo singolarmente. In dieci anni l’Unione Bassa reggiana si è evoluta e ha avuto progressi costanti. Continueremo a lavorare in modo intenso, come abbiamo sempre fatto, e stiamo facendo adesso in un momento così complesso, grazie alla collaborazione della Giunta che in questi anni si è mossa in modo attivo e propositivo”.

Prima della sua ri-elezione, la presidente Verona ha fatto una presentazione, illustrando le azioni principali che l’Unione Bassa Reggiana ha intrapreso durante il biennio del suo mandato, dal 25 settembre 2018 al 24 settembre 2020. Ha parlato dell’Unione Bassa Reggiana nel contesto regionale, dei suoi organi politici, delle sue funzioni e delle attività del biennio 2018-2020, con un focus sulla emergenza epidemiologica Covid-2019.

SINTESI DELL’INTERVENTO DI CAMILLA VERONA PRESIDENTE DELL’UNIONE

Unione Bassa Reggiana nel contesto regionale.
Nella Regione Emilia Romagna sono attive e costituite 43 Unioni di Comuni. La Bassa Reggiana si posiziona tra le prime Unioni per numero di funzioni conferite e per volume di bilancio, due degli indici di effettività riconosciuti a livello nazionale e regionale per le gestioni associate. Camilla Verona ha poi sottolineato l’attenzione alla funzione Cantiere Fiscalità Locale/Ufficio Unico Tributi, presente in sole 11 Unioni in regione e la funzione «Istruzione pubblica» gestita da 10 Unioni. L’Unione Bassa Reggiana mantiene un ritmo costante da dieci anni in termini di crescita e consolidamento delle funzioni associate.

Il territorio: 8 comuni x 1 territorio di ambito ottimale
8 comuni – 72 mila abitanti – 29 mila nuclei familiari

L’Unione Bassa Reggiana coincide con il distretto socio sanitario. E l’articolazione per sub-ambiti è stata una scelta per garantire la prossimità delle gestioni associate ai cittadini e alle istituzioni comunali.

L’Unione nel decennale: organi politici, elenco delle funzioni e consolidamento
Gli organi politici dell’Unione sono:
– Giunta Unione composta dai Sindaci per legge regionale
– Consiglio Unione e Commissioni Consiliari
– Conferenze degli assessori comunali

GLI ORGANI DI GOVERNO – Il Consiglio
Il Consiglio dell’Unione – insediato il 19 luglio 2019 – completamento con elezione consiglieri per il comune di Luzzara post elezioni amministrative del 20-21 settembre 2020.

Il Presidente del Consiglio: Cristina REDA
Il Vice Presidente: Angelo BENECCHI

La Conferenza dei Capigruppo
Gruppo Democratici per l’Unione: Paolo DALLASTA
Gruppo Alternativa per l’Unione: Cristina FANTINATI
Gruppo Lega Salvini Premier: Carmela DE VITO
Gruppo Misto: Mariarosa SIMONAZZI

Le Commissioni Consiliari
Commissione I: Affari Istituzionali, Finanziari e Organizzazione – Presidente di Commissione: Cristina FANTINATI
Commissione II: Welfare – Presidente di Commissione: Alessandra MEDICI
Commissione III: Territorio, Ambiente e Sviluppo Economico – Presidente di Commissione: da insediare e nominare

GLI ORGANI DI GOVERNO – Le Conferenze degli Assessori Comunali
Nel corso del biennio 2018-2020 si è dato un forte impulso allo strumento nonché organo politico dei tavoli degli assessorati per materia. Si sono quindi attivate e/o intensificate nuove Conferenze degli assessori in aggiunta alla già esistente Conferenza/tavolo assessori al Welfare, ovvero:

La Conferenza Assessori al Welfare e Infanzia
La Conferenza Assessori al Marketing Territoriale
La Conferenza Assessori Agenda Digitale
La Conferenza Assessori Ambiente
Altre in fase di costruzione

ELENCO DELLE FUNZIONI CONFERITE 2009-2019

MANDATO 2005-2009 – La COSTITUZIONE dell’Unione
1. Appalti (LLPP e forniture/servizi) – dal 2009
2. Nuovo Ufficio di Piano Sociale – dal 2009
3. Servizio Sociale Professionale Integrato Zonale (minori, anziani, disabili) – dal 2009

MANDATO 2009-2014 – La fase di AVVIO
4. Protezione Civile – dal 2010
5. Gestione economica e previdenziale del personale – dal 2010 – a 7 Comuni
6. Nucleo Tecnico di Valutazione – dal 2010
7. Gestione giuridica del personale – dal 2010
8. SUAP – dal 2011
9. Servizi Educativi – dal 2011 – in gestione Azienda Speciale Servizi Bassa Reggiana
10. SIA Sistemi Informativi Associati – dal 2012
11. Ufficio Ricostruzione Sisma e Servizio Civile pro-terremoto (attivo da sett 2012)

 

 

MANDATO 2014-2019 – La fase di CONSOLIDAMENTO
12. Cantiere di fiscalità locale – Ufficio Unico del Tributi – 2014
13. Corpo Unico di Polizia Locale -2015
14. Controllo di Gestione -2016
15. Statistica – 2017
16. Coordinamento della promozione turistica e marketing territoriale – 2018

LE NUOVE ATTIVITÀ, I PROGETTI E I NUOVI COORDINAMENTI DEL BIENNIO 2018-2020

AGENDA DIGITALE LOCALE e SMART WORKING (Unione Ente sperimentatore del progetto VELA Lavoro Agile, pre-Covid)
MAB UNESCO – MAN IN BIOSPHERE
COORDINAMENTO CON DESTINAZIONE TURISTICA EMILIA
COORDINAMENTO PUG INTERCOMUNALE
OSSERVATORIO LOCALE DEL PAESAGGIO
PATTI DI COLLABORAZIONE E AMMINISTRAZIONE CONDIVISA
LEGGE 41 COMMERCIO/PROMOZIONE MARKETING E ATTIVITA’ COMMERCIALI SOVRACOMUNALI

Focus su Coordinamento marketing e promozione turistica – 2018/2020

RASSEGNA EVENTI “8XUNiOne” – DECENNALE UNIONE
Realizzazione di una rassegna di 8 eventi su tutto il territorio dell’Unione Bassa Reggiana per far conoscere ai cittadini l’Unione e il territorio stesso. Per ogni giornata è stato scelto ed illustrato uno dei servizi svolti dall’Unione.
Coinvolgimento del tavolo Marketing Territoriale e Promozione Turistica.
Collaborazione di tutti i comuni dell’Unione.
Collaborazione di associazioni e fondazioni.
Presenza di oltre 400 persone.
Realizzazione di 9 video (uno per ogni evento) da utilizzare per la promozione del territorio.

MOMENTI DI FORMAZIONE MARKETING TERRITORIALE
Programma di lezioni sul tema Marketing Territoriale e Promozione Turistica rivolto ad Amministratori e Funzionari con l’obiettivo di realizzare un calendario unico degli eventi e una rassegna eventi dedicata alla promozione del territorio. È stato predisposto un calendario unico degli eventi che tutti i comuni possono aggiornare in qualsiasi momento. Inoltre sono state ideate due proposte di rassegna eventi: la prima con focus sulla promozione turistica e la seconda invece con focus sull’Unione stessa.

PORTALE TURISTICO “TERRE DI PO E DEI GONZAGA”
Progettazione di percorsi turistici a tema.

 

PROGETTO ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO ISTITUTO MANZONI SUZZARA
Progetto di alternanza che ha visto la partecipazione di 10 studenti dell’Istituto Manzoni di Suzzara, residenti nei territori dell’Unione Bassa Reggiana, per la realizzazione di attività di promozione dell’offerta turistica del territorio.
Escape room a Palazzo Ducale a Guastalla: tutto esaurito per le giornate di 18 e 19 maggio 2019.
Ideazione e progettazione grafica di 4 totem tematici da installare lungo il tratto di ciclabile che collega i comuni di Luzzara e Guastalla.

IL 2020 E L’EMERGENZA EPIDEMIOLOGICA COVID-2019

A – Attività di Coordinamento
DPCM -Ordinanze nazionali e regionali
Coordinamento tavolo unionale per raccordo congiunto tra gli 8 Comuni e verso la Provincia di Reggio Emilia e Regione

B – Attività di Prevenzione
Nel rispetto delle normative vigenti post COVID-2019, sia sul piano:
della sicurezza in primis di cittadini e imprese
dei luoghi di lavoro di comuni-Unione-ASBR-ASP-CFP-SABAR e
della funzionalità dei servizi

C – Controllo e monitoraggio
Del rispetto delle ordinanze nazionali e regionali e locali, del rispetto dei DPCM e di ogni altra indicazione ministeriale, regionale, locale e/o sanitaria.
Controlli e sanzioni della PL
Collaborazione quotidiana con la direzione del distretto socio-sanitario (nella figura della dott.ssa Lucia Monici) e dell’Ufficio di Piano

D – Rimodulazione e riorganizzazione dei servizi
Con particolare riferimento ai servizi area della disabilità e area tutela genitorialità e minori in affidamento ad ASBR, nonché ai servizi educativi in gestione ad ASBR tramite strettissimo raccordo tra Giunta Unione e CdA e tavolo degli assessori comunali e dei funzionari.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu