Reggio e Altà Velocità, il 6 inaugura il parcheggio: 1.400 posti auto

parcheggio

L’opera realizzata da Terminal One in sinergia con Comune e RFI verrà inaugurata mercoledì 6 aprile e sarà aperta al pubblico dal giorno successivo. 1.400 stalli sorvegliati con prezzi contenuti e grandi servizi

Sta per arrivare il nuovo parcheggio della Stazione Mediopadana dell’Alta Velocità di Reggio Emilia. E verrà presentato alla città mercoledì 6 aprile, in una cerimonia di inaugurazione che vedrà a partire dalle ore 11 presenti le massime autorità civili, religiose e del mondo dell’economia. Dal giorno successivo il park sarà a disposizione dei viaggiatori, che verranno accolti in un hub tutto nuovo e pensato per offrire servizi all’avanguardia. E che rappresenterà un biglietto da visita davvero prestigioso per la nostra città.

Realizzato da Terminal One in sinergia con Comune di Reggio Emilia e RFI, il parcheggio offrirà sin da subito servizi di altissimo livello. Come la possibilità di prenotare il proprio stallo tramite una app dedicata, metodologie di pagamento snelle e veloci, dal contante al telepass, diverse modalità – e prezzi – di sosta, sorveglianza armata, wifi gratuito, colonnine per la ricarica di veicoli elettrici, e abbonamenti mensili.

L’area, suddivisa in tre settori, offrirà diverse tipologie di parcheggio. Si può optare per lo SMART, dal costo di €1,50 l’ora per un massimo di €7 al giorno, oppure per il BUSINESS (€2,00h/€8,50g) o infine per il CLUB (€2,50h/€10,00g). Le tre tipologie di sosta hanno distanze dalla stazione che vanno dai 10 ai 120 metri e stalli di taglie differenti, ma sempre dalla “vestibilità” molto comoda, dai 2,50 ai 2,70 metri di larghezza. In più, sono previsti abbonamenti mensili da €70, che si riducono a €40 per i pendolari in possesso di abbonamento Trenitalia e Italo.

Il parcheggio di Terminal One è stato progettato e realizzato con una grande attenzione all’ambiente e alla sostenibilità: sono state messe a dimora oltre 500 piante e 1.000 arbusti per contrastare le emissioni di anidride carbonica e per assicurare una adeguata ombreggiatura ai veicoli in più tutti gli stalli del parcheggio sono già predisposti per accogliere le colonnine di ricarica delle vetture elettriche ed ibride, in modo da supportare il prevedibile aumento delle vetture elettriche in circolazione.

Per agevolare le operazioni di parcheggio nei primi giorni di servizio, l’area di sosta sarà presidiata anche da hostess e steward che daranno indicazioni e aiuto con i bagagli agli utenti.

“Alcune opere devono ancora essere completate – conferma il commercialista Guido Prati, presidente di Terminal One – come è normale in un progetto di questa portata che ha coinvolto soggetti privati e pubblici, in uno sforzo imponente e sinergico. Ma è innegabile che il nuovo parcheggio darà ai viaggiatori, reggiani e non, un servizio davvero di altissimo livello. Sin dai primi giorni sarà possibile accedere ad un’area sicura e presidiata, dove prenotare il proprio stallo senza l’ansia di trovare un posto all’ultimo minuto e dove lasciare la propria auto nella massima sicurezza, godendosi il viaggio in treno in tutta tranquillità, che sia per business o per vacanza. Servizi che valgono davvero il costo del parcheggio, che comunque è estremamente contenuto rispetto agli standard delle stazioni e degli aeroporti. Quando tutto il progetto sarà completato – continua Prati – la fermata Mediopadana si troverà ad avere una hall di altissimo livello con infrastrutture e tecnologie all’avanguardia, rendendo l’hub di Reggio un fiore all’occhiello per la città ed una grande attrattiva da e per tutta l’area vasta.

Main partner di Terminal One in questa impresa è stato Crédit Agricole Italia. “Crédit Agricole Italia conferma la sua forte attenzione per le operazioni capaci di portare valore ai territori – dichiarano dal Gruppo Bancario –. La realizzazione del nuovo parcheggio della Stazione Mediopadana dell’Alta Velocità di Reggio Emilia, sostenuta attraverso Crédit Agricole Leasing Italia in sinergia con Banca d’Impresa – Mercato Imprese di Reggio Emilia, è importante per la sua valenza strategica e per la sua grande attenzione all’ambiente e alla sostenibilità.”

Terminal One nasce come società di imprenditori, prevalentemente reggiani, intenzionati a portare valore aggiunto al territorio, investendo in progetti di sviluppo di lungo termine e sostenibili anche dal punto di vista economico. Il nuovo parcheggio della Mediopadana, da questo punto di vista, è il perfetto esempio della loro mission e della vision sulla città.

* * * * *

I Soci di Terminal One sono:

· Albarelli Giannicola di Reggiana Riduttori S.r.l.

· Aleotti Stefano di Ruote da Sogno S.r.l.

· Aleotti Christian di Cellular Italia S.p.A

· Bartoli Enzo e Maurizio di Finice S.r.l.

· Bernardelli Pietro e Marco di Grissin Bon S.p.A.

· Bertini Gianluigi di Jolly S.p.A. (imprenditore bresciano)

· Brevini Renato e Stefano di Brev.Co. S.p.A.

· Fagioli Giovanni e Carlo di Snatt Real Estate S.p.A.

· Gazza Savino e Giorgio di SGM S.r.l.

· Manghi Matteo di Tecnoimmobiliare S.r.l.

· Paterlini Ivan di Gestimm S.r.l.

· Rabboni Luciano, Vittorio e Dario della Pregel S.p.A.

· Sidoli Stefano & Soci di Martel S.r.l. e 62.9 S.r.l.

· Salsi Ferdinando, Imprenditore Parmigiano residente a Milano

· Venturi Maurizio e Marco della Ve-Ca S.r.l.

 

Il Consiglio di Amministrazione è composto da:

· Guido Prati Presidente

· Paolo Chiussi Vice Presidente

· Stefano Aleotti Consigliere

· Ivan Paterlini Consigliere

· Stefano Ruscelloni Consigliere



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu