Sette persone denunciate a Reggiolo dopo una violenta rissa in via Roma

carabinieri auto notte

Non sono ancora del tutto chiari i motivi che nella notte tra giovedì 1 e venerdì 2 aprile hanno fatto scoppiare una rissa in via Roma a Reggiolo, ma i carabinieri hanno identificato e denunciato le sette persone coinvolte.

I militari sono stati allertati poco dopo la mezzanotte per un violento litigio tra cittadini di nazionalità cinese, ma una volta arrivati sul posto hanno trovato una situazione di apparente normalità. Le indicazioni raccolte nell’immediato dai residenti della zona, tuttavia, hanno portato i carabinieri a eseguire una verifica in un appartamento occupato da cittadini di origine cinese, trovando poi riscontri rispetto a quanto era stato loro segnalato.

Una volta ricostruita la dinamica dei fatti sono state sette le persone identificate, cinque uomini e due donne di età compresa tra i 37 e i 57 anni: sono risultate essere tutte non in regola con le norme sul permesso di soggiorno sul territorio nazionale. Per uno di loro, un 37enne che presentava vistose ecchimosi al volto, è stato necessario anche il ricorso alle cure del pronto soccorso dell’ospedale di Guastalla, da dove l’uomo è stato dimesso con una prognosi di 12 giorni.

Al termine degli accertamenti di rito, per tutte e sette le persone coinvolte è scattata una denuncia per il reato di rissa; sono inoltre state tutte sanzionate per le violazioni alle disposizioi anti-Covid ed è stata avviata la procedura per l’espulsione dall’Italia.



Non ci sono commenti

Partecipa anche tu